Mezzi dell’Ato per liberare dai rifiuti i sei punti dove sono presenti in enorme quantità

Mezzi dell’Ato per liberare dai rifiuti i sei punti dove sono presenti in enorme quantità




Sei mezzi meccanici saranno impegnati tutta la giornata di oggi per la grave emergenza rifiuti che minaccia la salute pubblica. Ieri mattina la stanza del commissario dell’ente, Antonio Parrinello è stata presa d’assalto da diversi cittadini. A dare un segnale preoccupante, per la grave situazione venutasi a creare, è stata anche la Dott.ssa Arcangela Strazzanti, dirigente medico del servizio igiene dell’ Asp 4 Enna del presidio di Barrafranca. La situazione, rispetto al passato, sta degenerando perché i cumuli di rifiuti sono presenti in ben sei punti del paese (discariche abusive) e il rialzo delle temperature sta procurando diversi problemi alla popolazione. L’incontro di ieri mattina ha dato l’input per fare il punto della situazione con i dirigenti dell’Ato Ennaeuno e i dirigenti dell’Ente i quali hanno sottoscritto un documento ufficiale.
Ecco il verbale della riunione:




VERBALE della riunione del 25/5/2016 per l’emergenza rifiuti

L’anno 2016, il giorno 25 del mese di maggio, si sono riuniti, nella Sala Commissioni del Palazzo Municipale, autoconvocandosi, i Sigg.:
– Dott. Antonio Parrinello, Commissario straordinario dell’Ente
– Dottoressa Arcangela Strazzanti, Dirigente Medico Serv. Igiene, Ambienti di Vita e Sanità Pubblica ASP 4 Enna, Presidio di Barrafranca
– Ing. Roberto Palumbo dell’ATO EnnaEuno SpA in liquidazione
– Sig. Alfonso Baiunco, Dipendente ATO EnnaEuno SpA in liquidazione
– Dott.ssa Maria Costa, Comandante della Polizia Municipale
– Arch. Francesco Costa, Capo del 5° Settore funz.le UTC, cui competono i rapporti con l’ATO EnnaEuno.
Verbalizza la Dottoressa Giuseppina Crescimanna, Capo del 1° Settore funzionale.

L’autoconvocazione è avvenuta per la grave emergenza rifiuti a Barrafranca.
Il Commissario evidenzia che ci si trova in una grave situazione ed immediatamente devono essere bonificati i siti dove sono accumulati i rifiuti che hanno generato le discariche.
La stessa gravità viene ulteriormente sottolineata dalla Dott.ssa Strazzanti la quale elenca i siti da bonificare: Contrada S. Salvatore, Cimitero est ed ovest, Contrada Sottoserra e Contrada Grazia.
L’Ing. Palumbo interviene indicando i mezzi che si stanno acquisendo per far fronte all’emergenza, mezzi in più rispetto ai mezzi già attivi nel Cantiere di Barrafranca.
I mezzi attualmente in uso nel Cantiere sono :
1) mini compattatore 6 mc.
2) mini compattatore ATO 4 mc
3) mini compattatore ATO 4 mc
4) Gorent autocarro con vasca 3 mc
5) mini compattatore nolo 4 mc
I mezzi da acquisire per far fronte all’emergenza sono:
1) n. 2 cassoni scarrabili 24 mc con relativi bob cat per il carico dei rifiuti scarrabili
2) n. 1 compattatore 3 assi, nolo a freddo, 24 mc
(quest’ultimo sarà disponibile domattina 26/5/2016, mentre nel pomeriggio dello stesso giorno, saranno disponibili n. 2 compattatori con nolo a caldo).
Tutti concordano e si danno appuntamento per mercoledi prossimo 1/6/2016 per fare il punto della sisuazione, ossia verificare se i siti siano stati bonificati.
La Dott.ssa Strazzanti sottolinea che deve essere fatta la derattizzazione e la disinfestazione.

La riunione si conclude alle ore 13.00.

Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai presenti. Sarà trasmesso al Prefetto oltre che ai presenti.
Sarà diffuso anche a mezzo stampa.

Firmato:
– Dott. Antonio Parrinello
– Dottoressa Arcangela Strazzanti
– Ing. Roberto Palumbo
– Sig. Alfonso Baiunco
– Dott.ssa Maria Costa
– Arch. Francesco Costa




Previous Coltivava marijuana, pregiudicato ai domiciliari
Next USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO-la manifestazione della 1B e 1A della scuola G. Verga