USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO-la manifestazione della 1B e 1A della scuola G. Verga

USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO scuola VergaMercoledì 25 maggio 2016 alle ore 10.00, presso l’aula magna del plesso EUROPA di Barrafranca (EN), si è svolta la manifestazione “USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO”, organizzata dalle classi 1B e 1A della scuola secondaria “G. Verga” dell’Istituto Comprensivo EUROPA, diretto dal dott. Filippo Aleo. La manifestazione è l’atto finale del “Progetto di Educazione ambientale” svoltosi a scuola, di cui è referente la prof.ssa Laura Lipani, con lo scopo di orientare gli alunni all’acquisizione di abitudini e comportamenti corretti, rivolti alla salvaguardia dell’ambiente, promuovendo la raccolta differenziata. Il progetto ha visto la partecipazione esterna della dott.ssa Rosa Termini, rappresentante della società Enna Uno S.P.A. La manifestazione, che ha visto protagonisti proprio gli alunni delle due classi, si è svolta con la rappresentazione di alcuni sketch sulla tutela dell’ambiente e di un musical intitolato “Riciclando si impara”. Due simpatici bambini, una squadra di spazzini difensori del verde, una piccola comunità, una banda di topi, uno scienziato pazzo, sono alcuni dei protagonisti di questo musical, che tenta di sensibilizzare i più giovani sul tema dei rifiuti. USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO scuola VergaIl messaggio che gli alunni hanno voluto trasmettere è come ognuno, secondo le proprie possibilità, possa contribuire a far sì che Barrafranca diventi cittadina esemplare nella raccolta differenziata e si possa vivere in un ambiente pulito. A coordinare i lavori sono state le prof.sse Tina Ferro, Laura Lipani, Eliana Bevilacqua e Stella Avola. Inoltre ha collaborato il prof. Gianni Ruggeri e il prof. Antonino Alicata.  Presenti il dirigente dott. Filippo Aleo, che ha portato i saluti della Scuola a tutti i presenti, la dott.ssa di Enna Euno Rosa Termini, che ha spiegato lo scopo del Progetto di Educazione Ambientale e del suo ruolo che è quello di andare in giro per le scuole, per aprire le menti dei ragazzi e non solo, alle problematiche del riciclo. Il problema dei rifiuti nasce quando le comunità applicano la filosofia dell’usa  e getta, invece di pensare a riciclare.  In realtà i rifiuti sono una risorsa che va valorizzata ed è questa la filosofia di vita che bisogna insegnare alle nuove generazioni, già dalle scuole. Inoltre sono intervenuti, solo per un saluto, il Commissario Straordinario del Comune di Barrafranca Antonio Parinnello, accompagnato dall’architetto del Comune di USO E RIUSO PER UN AMBIENTE PULITO scuola VergaBarrafranca dott. Franco Costa. Il dott. Parrinello ha posto l’accento sul grave problema che affligge Barrafranca ormai da mesi, quello dei rifiuti, spiegando come non sia di facile soluzione. Questo però non deve far abbandonare la speranza che, in un futuro non tanto lontano, la situazione migliori. Per far ciò, ribadisce Parrinello, il ruolo della scuola è fondamentale, per far capire ai giovani come i rifiuti, utilizzati in modo corretto, sono una risorsa, attorno al quale si crea un sistema di raccolta che valorizzi il rifiuto, riciclandolo, migliorando così la qualità della vita. Presenti i genitori degli alunni. Gli alunni coinvolti nel progetto hanno esposto alcuni oggetti realizzati con materiale riciclato, come carte, colori, pannelli di legno.  Particolare il pannello realizzato riciclando il legno di una porta e della carta, il tutto è stato colorato dagli alunni,  utilizzando sia la tecnica “pittura ad azione”, sia la xilografia, con matrice in argilla.

Rita Bevilacqua

Previous Mezzi dell'Ato per liberare dai rifiuti i sei punti dove sono presenti in enorme quantità
Next Comizio del Movimento 5 Stelle con il candidato a sindaco Salvatore Centonze. Ci sarà la presenza di Cancelleri, Trizzino e La Rocca