Intervento di S.E. Mons. Gisana alla II Conferenza del Centro Studi Don Carlos di Borbone due Sicilie

LAUDATO SI': PROTEGGERE IL CREATO PER DIFENDERE L'UOMO





cover-laudato-si_1428313 san francesco

I

l centro studi Don Carlos di Borbone due Sicilie, dopo il successo ottenuto con la prima conferenza, per il secondo appuntamento ha invitato il Vescovo, Don Gisana, a commentare l’enciclica di Francesco “Laudato sì”. «Laudato si’ mi Signore per sora nostra madre terra», cantava Francesco. Terra, «casa comune», ricorda papa Bergoglio, che «è anche come una sorella con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia». In tutto 192 pagine, sei capitoli, 246 paragrafi e due preghiere per chiedere, con la sua seconda enciclica, «che  tipo di mondo vogliamo trasmettere a coloro che verranno dopo di noi, ai bambini che stanno crescendo». Mons Gisana riassume in pochi minuti quelli che sono i contenuti della enciclica ripercorrendo i temi di grande interesse sociale trattati dal Papa come i mutamenti climatici, la questione dell’acqua, la tutela della biodiversità,  il debito ecologico del nord rispetto al sud,  occorre una ecologia integrale e poi le linee di orientamento ed azione e cioè “Che fare?”. Rimettere l’uomo ed ogni creatura al centro delle nostre relazioni, formare la coscienza al senso dell'”altro”, alla condivisione ed al rispetto di tutto quando ci circonda fermando “l’individualismo che ci sta distruggendo. ”



Previous Apertura della mostra “La Via Crucis del Vaccaro” presso la sede della Biblioteca Comunale di Barrafranca.
Next Educazione alla legalità, la Guardia di Finanza a scuola