Il nuovo commissario straordinario Parrinello accompagnerà la comunità barrese fino alle prossime amministrative

Il nuovo commissario straordinario Parrinello accompagnerà la comunità barrese fino alle prossime amministrative

E' stato nominato con decreto Presidenziale della Regione Siciliana

Antonio Parrinello, marsalese di origine, è il nuovo commissario straordinario del comune. Si attendeva da tempo un nuovo commissario dopo le dimissioni del commissario precedente, Pio Guida, il quale aveva retto l’ente solo per 53 giorni e dopo aver approvato alcuni atti decisivi tra cui la dichiarazione del dissesto finanziario. L’ufficialità è arrivata grazie anche all’attuale assessore regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, Luisa Lantieri. La notizia della nomina, nonostante il nome girava da giorni, è arrivata ieri mattina. “ Il nuovo commissario – afferma l’assessore regionale alle Autonomia Locali, Luisa Lantieri –  è stato nominato. E’ Antonio Parrinello, una figura dirigenziale della Regione che già conosce il territorio ennese. Spetta a lui affrontare la crisi finanziaria dell’ente”. Antonio Parrinello, 54 anni, infatti, è conosciuto nell’ennese per aver ricoperto il ruolo di commissario della provincia di Enna, anche se solo per alcuni mesi, nel 2014; in quel periodo ha ricoperto il ruolo di presidente degli Ato Adrico e Rifiuti. E’ stato anche commissario straordinario del comune di Raffadali. Ha rivestito anche diversi ruoli di prestigio nell’ambito degli uffici dirigenziali della Regione ed è funzionario del dipartimento Ambiente. Il comune in precedenza per non aver approvato lo strumento finanziario (il bilancio) era stato commissariato dalla Regione ma questo non è bastato visto che nel frattempo il consiglio comunale ha votato favorevolmente la mozione di sfiducia al sindaco Salvatore Lupo lo scorso 22 novembre. Da li la Regione aveva nominò un commissario straordinario, un funzionario ed esperto in materia sugli enti locali, Pio Guida, che si insediò il 23 dicembre scorso ma purtroppo si dimise anticipatamente lo scorso 15 febbraio. La nomina del commissario è avvenuta tramite decreto del presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta e su proposta dell’assessore regionale delle Autonomie Locali e Funzione Pubblica, Luisa Lantieri. Tanti i problemi che si presenteranno sul tavolo, che durano da molto tempo come il problema rifiuti e l’ emergenza sanitaria (presenza di diverse discariche abusive vicino al centro urbano); il debito che il comune ha con l’Ato che purtroppo non ha pagato da mesi gli operatori ecologici; il problema abbonamenti per gli studenti pendolari; il problema viabilità e quello della diga Olivo. Vi è anche il problema dei dipendenti comunali che non ricevono da mesi lo stipendio. Ora, quindi, il testimone passa al nuovo  commissario straordinario Antonio Parrinello, il quale si sostituirà tutti gli organi cessati dalla carica (sindaco, giunta e consiglio comunale)e da oggi sarà a lavoro con il difficile compito di “traghettatore” fino alle prossime consultazioni amministrative.

Previous Iniziative da parte del comune e associazioni per valorizzare i riti della settimana santa
Next Esordio per l'arbitro ennese Giovanni Martorana in Eccellenza