Progetto CONTINUITÀ – ORIENTAMENTO dell’Istituto Comprensivo “Europa”

52099a91-b236-4f78-802e-8c4cb8b0b7e2Per garantire un percorso formativo sereno, improntato sulla continuità educativa e didattica, l’Istituto Comprensivo “Europa” di Barrafranca (EN), nella persona del Dirigente scolastico prof. Filippo Aleo e della F.S. prof.ssa Avola Stella, ha messo in atto una serie di attività, che intendono facilitare il più possibile il passaggio degli alunni dalla scuola primaria alla scuola secondaria di 1° grado, e da questa alle scuole secondarie di 2° grado. Il progetto mira ad agevolare con attività, modalità e tempi adeguati il passaggio/ingresso iniziale e finale nei vari ordini di scuola (che rappresentano momenti critici di questo percorso formativo), contribuendo a far sì che il cambiamento risulti positivo, sia sul piano dell’autonomia sia della sicurezza, nel rispetto dell’identità e della storia personale di ciascun allievo.

b549e83e-e6b7-4373-a3e7-741b2ea2c8fbA tal fine, la scuola ha programmato alcune visite alla scuola secondaria di primo grado “G. Verga”, degli alunni delle quinte classi della scuola primaria “Europa” e “L. Sciascia” per conoscere le strutture, familiarizzare con i compagni più grandi e i professori, attraverso la realizzazione di attività comuni di laboratorio, musicali, teatrali e laboratori aperti (laboratorio di scienze coordinato dalle prof.sse Bevilacqua E. e Lipani Laura, d’inglese coordinato dalle prof.sse Russo A. e Manuella L., d’informatica coordinati dal prof. Messina, di motoria coordinato dalla prof.ssa Libertino, d’arte ed immagine-ceramica coordinato dal prof. Ruggeri G.), presso la scuola secondaria di I grado. 760fd349-81aa-4f4a-9cea-f418361e3201L’azione dell’Istituto Comprensivo Europa si è articolata in più dimensioni: non solo orientamento per scelte relative all’ambito scolastico o lavorativo, ma soprattutto un “orientamento alla vita”, in un percorso formativo continuo, un personale progetto che parta dalla capacità di scegliere conoscendo la realtà, ma anche e soprattutto se stessi. In tal senso gli alunni delle classi terze hanno partecipato a degli incontri, che li hanno coinvolti in attività che hanno dato loro la possibilità di mettere il soggetto in formazione in grado di conoscersi, scoprire e potenziare le proprie capacità, affrontare i propri problemi. Quanto più il soggetto acquisisce consapevolezza di sé, tanto più diventerà attivo, capace di auto orientarsi e di delineare, in collaborazione con l’adulto, un personale progetto di vita che dovrà prevedere momenti di verifica e di correzione.

Previous I GIOVANI di Barrafranca fanno sentire il loro dissenso sui problemi che affliggono il paese
Next L'Istituto Comprensivo S. G. Bosco scuola polo per le finali dei Giochi Matematici del Mediterraneo