L’Istituto Comprensivo S. G. Bosco scuola polo per le finali dei Giochi Matematici del Mediterraneo

12729112_527381470756650_8179622746197644381_nBarrafranca (EN). Giovedì 3 marzo 2016, presso la scuola San Giovanni Bosco di Barrafranca, sita in Via Mazzini n° 62, si svolgeranno le finali provinciali dei Giochi Matematici del mediterraneo. Sette le scuole partecipanti, per un totale di 115 alunni. Nella provincia di Enna le scuole partecipanti sono sette per un totale di 115 alunni: I.C. “E. DE AMICIS”, I.C. “EUROPA”, I.C. DANTE ALIGHIERI, I.C. E. FERMI, I.C.”SAN GIOVANNI BOSCO”, I.C. G. MAZZINI, I.C. ” F.ANSALDI”. L’Istituto comprensivo San Giovanni Bosco ospiterà dunque gli alunni delle suddette scuole che hanno superato la finale di Istituto. I classificati nella finale provinciale parteciperanno alle finali nazionali, che si svolgeranno il prossimo 23 Aprile a Palermo.

I giochi sono organizzati dall’ A.I.P.M. «Alfredo Guido» (Accademia Italiana per la Promozione della Matematica) e sono aperti a tutti gli allievi delle scuole primarie (limitatamente alle classi 3°, 4°, e 5°), secondarie di 1° grado e secondarie di 2° grado (limitatamente alle classi del biennio), pubbliche, paritarie e private, italiane o di altri paesi. Lo scopo che si prefiggono è quello di mettere a confronto fra loro allievi di diverse scuole, in modo tale che, attraverso una sana competizione, sviluppino atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica.

I giochi si svolgono su più fasi consecutive: 1. QUALIFICAZIONE D’ISTITUTO alla quale possono partecipare tutti gli allievi della scuola aderente nella rispettiva categoria. 2. FINALE D’ISTITUTO alla quale partecipano gli allievi di ogni categoria che si sono qualificati nella precedente fase. 3. FINALE PROVINCIALE O DI AREA GEOGRAFICA alla quale partecipano gli allievi di ogni categoria che si sono qualificati nella finale di Istituto. 4. FINALE NAZIONALE alla quale partecipa il primo classificato di ogni categoria di ciascuna provincia/area geografica più un “contingente proporzionale” di allievi tale da garantire una partecipazione proporzionale dei concorrenti di ciascuna REGIONE ITALIANA (O STATO ESTERO).

Previous Progetto CONTINUITÀ – ORIENTAMENTO dell’Istituto Comprensivo “Europa”
Next VIDEO: La Dott.ssa Crescimanna legge le dimissioni del commissario davanti ai giovani del Liceo riuniti in piazza