Mercato settimanale: intesa tra Polizia Municipale e operatori ecologici per la raccolta di rifiuti

Mercato settimanale: intesa tra Polizia Municipale e operatori ecologici per la raccolta di rifiuti

Emessa ordinanza ieri per dal capo settore e comandante della Pm, Costa. Richiesta collaborazione da parte degli operatori economici

Un auto compattatore per la raccolta dei rifiuti sarà presente ogni sabato nei pressi del mercato dalle ore 12,30 al fine di agevolare gli operatori del mercato e lasciare l’area di pubblica utilità sgombera e pulita. Mira a questo l’ordinanza di ieri a firma del comandante della polizia municipale, Maria Costa, dopo che da molto tempo si assiste a continue lamentele esercitate sia dagli operatori ecologici che da privati cittadini inerente alle ore successive al mercato settimanale. Da adesso vi sono nuove disposizioni dettate dell’ente comune con la nuova ordinanza (firmata ieri 14 gennaio 2016) in cui si specifica l’istituzione e la regolamentazione di un’area di sosta riservata al veicolo auto compattatore per il carico di rifiuti (dalle ore 12,30 fino alle 15) individuata in viale della Repubblica e precisamente nel tratto di strada compreso tra la via Caserta e la via Trasimeno. Il mercato settimanale ha un regolamento approvato dal consiglio comunale nel lontano 1996 per cui la polizia municipale al fine di adempiere alle proprie funzioni ha richiamato l’articolo 19 del regolamento secondo cui il comune durante il mercato settimanale, e inerente alla raccolta rifiuti, dovrà fornire l’area di idonee attrezzature mentre ai concessionari del suolo pubblico spetta di mantenere pulita l’area. “ E’ stata istituita un’area di sosta per un veicolo auto compattatore nel giorno di sabato – afferma il comandante della polizia municipale, Maria Costa – secondo uno studio preciso e puntiglioso di un regolamento inerente al mercato settimanale. Stiamo informando tutti gli operatori economici che hanno regolare concessione del suolo pubblico, che dopo le operazioni di vendita, devono lasciare libera l’area da ingombri e dai rifiuti prodotti”. Il comandante dei vigili, Maria Costa assieme al caposquadra degli operatori ecologici, Josè Bevilacqua, quindi hanno trovato una soluzione in modo da poter fornire il dovuto servizio a tutti gli operatori del mercato. Tutti i concessionari del suolo pubblico, a vendita ultimata, potranno conferire i rifiuti nell’area di sosta in cui si troverà l’auto compattatore per la raccolta rifiuti nel viale della Repubblica, vicino la piazza in cui si trova la statua di Padre Pio. Il mancato conferimento nel mezzo, e quindi la mancata pulizia della postazione, sarà sanzionata secondo la normativa vigente e non è da escludere un’eventuale sospensione della vendita di uno o più turni se l’operatore sarà recidivo.

Previous L'istituto Falcone è pronto per dare il via alla seconde edizione "La notte bianca dei Licei"
Next Uisp Enna organizza i corsi per l'uso del defibrillatore