Quarto acuto per la Libertas Consolini Basket: è al comando nel girone di Prima divisione maschile

Quarto acuto per la Libertas Consolini Basket: è al comando nel girone di Prima divisione maschile

Quando si era scelto il motto che accomunasse tutta la squadra, il “let’s do this” (“Facciamolo”), tutto si poteva pensare tranne che poteva significare il voler salire nella vetta della classifica del Campionato di Prima Divisione. Battendo ieri lo Sport Club Gravina, in una partita incandescente per tutti i 40 minuti, i neroarancio, si sono presi un primo posto davvero meritato. A fine partita coach Milano: “come prima cosa ho bisogno di fare i complimenti a Gravina per il loro organico ed a Coach Angirello per aver messo su una squadra molto giovane davvero forte tecnicamente e ben messa in campo. Per un attimo ho rivisto i nostri anni in Serie D, quando, tutti giovani, sotto i 18 anni, ‘rovinavamo’ le domeniche a squadre di gente più esperta di noi. Onore agli avversari”. Ennesi molto lenti e poco attenti nel primo quarto. La squadra onostante tutto si mantiene in vantaggio per tutta la partita. Esele e Di Stefano, utilizzati per tutta la partita, partono a fatica poichè raddoppiati ed a volte anche triplicati dagli avversari sotto canestro. Lente le manovre d’attacco ma concentrati in fase offensiva cercando di far punti per tenere a distanza i giovani catanesi. Si chiude il primo quarto con un punteggio di 17 a 14 per la Consolini. La partita prosegue sempre punto a punto grazie a Libro, ieri miglior realizzatore della partita con 17 punti messi a segno, che nei momenti più concitati ha saputo dare le stoccate decisive. Da segnalare la buona prestazione del giovane Baviera che, uscito per infortunio, in meno di un minuto, realizza i suoi primi 4 punti nel campionato. Finisce il secondo periodo con un 27-29. Il terzo quarto ha un parziale molto basso ma un gioco sempre rapido grazie ai ritmi incalzanti di tutta la squadra ma soprattutto grazie a Puglisi e Spadaro che aprono il gioco ai lunghi Esele e Di Stefano. Questi ultimi, risvegliati dal blackout iniziale, si confermano ottimi rimbalzisti del torneo. Da sottolineare l’ottima prestazione di Tumino che in difesa chiude ogni spazio agli avverari ed in attacco mette punti pesanti. Il quarto quarto, ennesi sotto pressione fin dalla rimessa. Avversari in condizione atletica strabiliante, pressano da sotto canestro i portatori di palla ennesi che, nonostante tutto, riescono ad aprire il gioco in contropiedi conclusi con realizzazioni di Esele e Di Stefano sotto canestro. Negli ultimi minuti sale in cattedra Maurizio Libro che con due tiri piazzati decide di chiudere definitivamente i conti, prendendosi gli applausi anche del pubblico di casa. “Abbiamo giocato una buona partita”- dice Francesco Milano -“merito anche degli avversari e del gioco molto rapido. Una bella partita di pallacanestro così come ci aspettavamo. Partiti un pò distratti ma fortunatamente sempre in partita. Come ho detto ai ragazzi “la forza del lupo è il branco e la forza del branco è il lupo”. Faccio i complimenti a Maurizio Libro perchè alla sua età riesce ancora ad essere un buon realizzatore ma soprattutto perchè trascina e sprona ogni suo compagno a far bene. I ragazzi sono felici di averlo in squadra, dal più piccolo al più grande ma anche lui deve tanto ad un “branco” che adesso ha trovato sicurezza, tranquillità ma soprattutto, si diverte a giocare come non mai”. In partita sono stati utilizzati, a differenza della altre volte, solo 8 giocatori su 12 a differenza della altre partite dove, nono solo sono stati tutti presenti in campo ma una buona parte è finita anche a tabellino: “quando vedi che i cinque in campo sentono la partita giocata punto a punto, sono due le cose: o la perdi o la vinci. Li vedevo molto presi, nonostante la stanchezza e non mi sentivo di portare cambi, sapendo di andare incontro a qualche rischio. Alla fine però il risultato soddisfa tutti e questo è l’importante. Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi, anche a quelli rimasti a casa, perchè sono davvero delle persone fantastiche, prima di essere dei bravi giocatori. Questo fa ben sperare per l’avvenire”. Adesso la Consolini con la recente vittoria etnea (48 a 39) è in testa al Campionato insieme allo Sport Club Gravina. Seguono Elefantino, Nicosia, Fides e New Play Basket Caltanissetta, unica squadra ad aver vinto una sola partita, proprio contro gli ennesi. Il campionato adesso riprenderà il 10 gennaio, in casa ore 18, proprio contro i nisseni della New Play Basket Caltanissetta, avversario che alla prima di campionato ha vinto di 10 punti in un match giocato con molta tensione, forse perchè la prima partita dei ragazzi ennesi. “Adesso ci riposiamo giusto un paio di giorni anche se continueremo nelle feste a svolgere il nostro programma di allenamento. Sicuramante i ragazzi hanno voglia di rifarsi dopo la prestazione dell’andata a Caltanissetta ma come ho detto loro, da gennaio inizia un campionato da zero, poichè in questo sport può succedere di tutto”.

Previous Il mercato settimanale, anticipato a domani, si farà. Emessa ordinanza da parte del comune
Next IL SALOTTO ARTISTICO-LETTERARIO "CIVICO 49" rende omaggio all'artista DON GIUSEPPE BONFIRRARO.