Mercato settimanale, tutto secondo previsione

Si è svolto “regolarmente” il mercato del Sabato, immancabile appuntamento per Barrafranca, perchè oltre ad essere una indubbia opportunità di risparmio, è anche una occasione di incontro per tanti che durante gli altri giorni magari non escono nemmeno di casa. Alla “fine della fiera”, è proprio il caso di dirlo, quando tutti si sono ritirati nelle proprie case a spolparsi il pollo arrosto tanto desiderato, sembra che sia l’oggetto più venduto ogni Sabato, per chi non lo sapesse meglio prenotarlo in tempo, non rimane che un campo di battaglia, bottiglie di urina sapientemente riempite da chi non sa dove andare per farla in modo decente, odore nauseabondo di pesce, rimasugli di frutta e verdura e tante altre amenità per i poveri abitanti di quelle zone che, ricordiamolo, hanno sempre lamentato questo stato di cosa in tutte le salse, ma con risultati prossimi allo zero (vedasi vari articoli pubblicati sul nostro sito). A nulla sono valsi gli appelli per la salute dei cittadini a causa del fatto che un ambulanza, ad esempio, non avrebbe modo di circolare liberamente, come già successo, o alla sicurezza, i mezzi dei Vigili del Fuoco difficilmente potrebbero intervenire in quelle strade. E poi che dire della presenza nelle immediate vicinanze di due scuole? E che dire del terminal per i Bus?

Oggi, 5 Dicembre, la situazione è quella che: gli operatori ecologici che hanno, parzialmente e coscienziosamente, fatto il loro lavoro, non ricevono lo stipendio da quattro mesi ed hanno occupato con i loro mezzi Piazza Regina MArgherita, il corpo di polizia municipale, come dichiarato dal comandante Costa, è ridotto a poche unità, gli altri vedranno scadere il loro contratto il 31 Dicembre e quindi devono smaltire le ferie accumulate, la turnazione è per forza di cose ridotta al solo mattino. Stando così le cose non sarebbe opportuno sospendere il mercato settimanale fino a tempi migliori e così dirottare l’economia verso gli operatori locali? Ci siamo guadagnati sicuramente una grande impopolarità, ma senza una soluzione adeguata non resta che prendere decisioni, magari impopolari, ma efficaci.

Previous Chiusura bivio Catena, trovata l'alternativa alla chiusura
Next Coordinamento Abilnet: " Tutelare i disabili presenti nel territorio"