Interclub a Caltanissetta dei Club Garden siciliani e presentazione del volume “Rose Banksiae. Le più belle del reame” di Nicoletta Campanella

vie_roseCaltanissetta. In occasione dell’intervento dei Club Garden siciliani nella città, mercoledì 21 ottobre 2015 alle ore 11.00 presso il Museo Diocesano del Seminario Vescovile “G. Speciale”, sito in Viale Regina Margherita 29, si terrà la presentazione del volume “Rose Banksiae. Le più belle del reame” di Nicoletta Campanella, (Nicla Edizioni – Collana La Vien en Roses pensata per trasmettere l’idea della bellezza in modi diversi) con contributi di Rita Oliva e Anna Peyron. Con questo volume la scrittrice dà il via a una collana di 12 volumi da lei curata dedicata agli amici delle rose, agli esperti botanici, agli appassionati della storia del costume, della moda e dell’arte. Vuole raccontare le rose d’Italia, attraverso un viaggio nella bellezza, nei profumi, nelle particolarità botaniche e nelle storie affascinanti e poco conosciute di una delle rose più incredibili coltivate in Italia: la Banksiae, e delle altre rose che di questa famiglia fanno parte. L’evento è organizzato dall’UGAI, l’associazione del Garden Club e attività similari. Negli anni ’60, alcuni presidenti di Garden Club si sono riuniti con l’intenzione di creare un punto di riferimento per tutte le associazioni che in Italia – chiamata dai poeti “Giardino d’Europa” – si dedicano con amore e senza scopo di lucro alla diffusione della difesa e della conoscenza del mondo naturale, dell’arte floreale e della cultura botanica. L’UGAI è apolitica, apartitica, senza fini di lucro né scopi commerciali.

NICOLETTA CAMPANELLA è giornalista, scrittrice, critica teatrale, appassionata di letteratura, arte e moda del Novecento, riversando tutta la sua esperienza e la sua passione nell’arte, nella cultura e nella moda del Novecento. Con la sua casa editrice “Nicla” ha pubblicato, infatti, i volumi da collezione “Blondes’ Park ‐ Momenti di fumo” e “Through the telephone â ketches, fili e parole” e il video “Videopagine da un libro d’arte”, relativo all’ultimo volume.

unnamed - Copia

Previous La gestione del «PalaPetra» con il “project financing”
Next Le atlete di calcio a 5 dell'Uisp giocano nel cortile del carcere con i detenuti