Memorial Denise Crapanzano. Conclusa la sesta edizione con la vittoria finale di Next Level Alto Rendimento, Studentesca Armerina e Nissa 1962

Barrafranca. A vincere la sesta edizione del Memorial Denise Crapanzano sono la Next Level Alto Rendimento per la categoria Pulcini, la Studentesca Armerina per la categoria Piccoli Amici e  la Fc Nissa 1962 per la categoria esordienti. Questo il verdetto finale dopo che domenica al Comunale si sono disputate le fasi finali del torneo giovanile, unico nel centro dell’isola che ogni anno raccoglie consensi sia per l’organizzazione che per il modo sano di divertirsi da parte dei giovani calciatori. Quest’anno dodici le squadre partecipanti, sia dell’ennese che del nisseno e circa 300 giovani calciatori che suddivisi nelle varie tre categorie Piccoli amici” (classe 2007-2009), “Pulcini” (classe 2004-2006) ed “Esordienti” (classe 2002-2003), hanno dato vita ad un emozionante torneo. “Sono stati tre giorni di festa e di sana attività sportiva – affermano i dirigenti del Città di Barrafranca, Sergio Bevilacqua e Totò D’Aiera – per tanti ragazzi i quali hanno dato il cuore. Complimenti a tutte le società che hanno partecipato all’iniziativa”. Merito particolare allo speaker delle tre giornate, Filippo Monica. Nella categoria Piccoli Amici dopo la fase ad eliminazione le due semifinali domenica disputate sono stateVillarosa Calcio – Studentesca Armerina B con il risultato finale di 2-4 dopo calci di rigore e poi Real Sommatino – Studentesca Armerina A 2-1. La finale poi tra Studentesca Armerina B e Real Sommatino è stata vinta dagli armerini con il risultati di 2-1. La finalina per il 3-4 posto è stata vinta dalla Studentesca Armerina A contro il Villarosa. Nella categoria Pulcini a salire sul gradino alto del podio Next Level Alto Rendimento che ha battuto in finale il Villarosa Calcio solo alla lotteria dei rigori con il risultato di 5-3. Terzo il Real Sommatino e quarto il Riesi 2002. Infine nella categoria esordienti è la Nissa, dopo che in semifinale è passata ai calci di rigore contro un volitivo Città di Barrafranca (2-4 il risultato), in finale ad avere la meglio sulla Studentesca Armerina. Terzo il città di Barrafranca che si è imposto nella finalina del 3-4 posto contro il Riesi per 1-0. Durante la premiazione presenti i genitori della piccola Denise scomparsa per una grave malattia anni addietro, il papà Salvatore Crapanzano  e la mamma Anna Aleo. Durante la premiazione il sindaco Salvatore Lupo, il vicesindaco Alessandro Tambè e l’assessore allo sport, Stella Spagnolo. Premiati sul paco anche il Villarosa Calcio a cui è stato assegnato il quinto trofeo “Città di Barrafranca” e la coppa “Fair Play” assegnata alla società della Studentesca Armerina.

Previous La minoranza in consiglio invita gli altri consiglieri a sostenere la proposta di avvio del piano di riequilibrio per evitare il dissesto finanziario dell'ente
Next FI Giovani Barrafranca: "La vittoria del M5S di Pietraperzia dà testimonianza di quanto i giovani possono essere decisivi con idee e proposte innovative"