Vendita del mattatoio comunale di Pietraperzia

Vendita del mattatoio comunale di Pietraperzia

PIETRAPERZIA. Diramando il bando per la vendita del mattatoio comunale. A seguito della delibera della giunta comunale il caposettore dell’ufficio tecnico Salvatore Patti ha emanato il bando per alienare  ex  mattatoio comunale ora frigomacello. La giunta comunale ha deciso che l’alienazione  avvenga tramite asta pubblica. Il mattatoio ora frigomacello si trova in via Enna.

 

La gara per la vendita avverrà il giorno 5 giugno prossimo alle ore 10,00 nella sede municipale sita in San Domenico, 5. Il sistema di gara scelto è quello dell’asta pubblica e la vendita sarà a corpo unico.

La conduzione dell’immobile attualmente è affidata in locazione ad impresa privata. Il prezzo a base d’asta  è di  444.826,12. La somma di 373,600,00 euro si riferisce al valore dell’immobile, mentre la somma di  71.226,12 si riferisce al valore stimato delle attrezzature di proprietà comunale. L’offerta potrà essere formulata alla pari o in aumento al prezzo a base d’asta. Non sono ammesse offerte inferiori al prezzo a base d’asta. L’asta pubblica avrà luogo presso gli uffici dell’ufficio tecnico comunale di via San Domenico, 5 a Pietraperzia (palazzo comunale) e si terrà con il metodo delle offerte segrete. L’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l‘offerta più vantaggiosa. Nel caso di offerte uguali si procederà a sorteggio. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché valida; si ribadisce che verrà riconosciuto il diritto di prelazione, a parità di prezzo, al locatario.
Gli offerenti dovremmo far pervenire al comune, per posta a mezzo piego raccomandato, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata o anche a mano presso il protocollo del comune che ne rilascerà apposita ricevuta, un plico, sigillato con ceralacca e controfirmato sui lembi di chiusura.

In atto il frigomacello è gestito dalla Randazzo il cui amministratore delegato è la ragioniera Angela Randazzo. Il nuovo frigo macello ha come bacino di utenza tutto il centro Sicilia infanti dall’apertura vi è stato un crescendo di macellazione.

Giuseppe Carà

Previous SALUTO DEL SINDACO VINCENZO EMMA AGLI IMPIEGATI COMUNALI
Next Seminario “LA GESTIONE DELLA CLASSE COMPLESSA E LA DIDATTICA ATTIVA PER GLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI”