Domani la categoria “esordienti” e “pulcini” della Barrese alla fase regionale del “Gazzetta Cup” a Torre del Grifo a Catania.

Domani le due formazioni giovanili  della Barrese parteciperanno alla finale regionale della “Gazzetta Cup” a Torre del Grifo a Catania. La formazione della categoria “esordienti” e “pulcini” della società Barrese, dopo aver superato la fase provinciale al Sant’Ippolito di Piazza Armerina, si troverà domani dalle ore 9 alle ore 18 nella sede ufficiale del Catania Calcio con le altre formazioni vincenti dell’isola raggruppati in altrettanti concentramenti. Nelle fasi provinciali nelle rispettive categorie hanno partecipato varie società di Piazza Armerina, Barrafranca, Villarosa e Valguarnerese dove quest’ultima nella categoria “Pulcini” si è qualificata anche per la fase regionale. Una bella “doppietta” per la società della Barrese del presidente Roberto Costa e del mister Angelo Russo. Per la categoria esordienti (classe 2001-2003) fanno parte i giovani calciatori, Salvatore Strazzanti, Salvatore Cumia, Salvatore Faraci, Salvatore Nicoletti, Giuseppe Costa, Luca Ingala, Giuseppe Giacobbe, Samuel Cavallaro e Salvatore Tropea. Invece per la categoria pulcini ( classe 2005-2006) saranno presenti i vari Giorgio Nicoletti, Matteo Patti, Alessio Cumia, Antonio Gentile, Francesco La Medica, Simone Fardella, Salvatore Stelletta, Gianluca Ciulla, Federico Sandone, Antonio Ferreri, Gabriele Costa, Mattia Bonfirraro, Francesco Bonfirraro , Mattia Russo, Angelo Romano e Fabrizio Tomasello. Le altre sedi della “Gazzetta Cup” oltre Catania sono Milano, Como, Padova, Cagliari, Macerata, Reggio Emilia, Bari, Bolzano, Napoli, Padova, Torino e Roma. Da queste sedi usciranno i nominativi delle migliori formazioni che si daranno appuntamento alla fase nazionale dell’Olimpico di Roma.

 

 

 

 

 

Previous Muore un 17enne, Damiano Avola a Biella dopo essersi sentito male nel campetto della parrocchia.
Next I funerali di Damiano Avola si svolgeranno a Biella lunedì pomeriggio nella chiesa del Villaggio Lamarmora. Tanti i messaggi sul suo profilo di facebook da parte di coetanei barresi e biellesi