I lavoratori dei Cantieri di Serzivio riprenderanno a lavorare dall’11 maggio.

I lavoratori dei Cantieri di Serzivio riprenderanno a lavorare dall’11 maggio.

Ieri in serata il Comitato dei precari ennesi nella persona del presidente Giuseppe Regalbuto aveva comunicato grazie ad un documento ufficiale firmato in data 7 maggio da parte della dirigente generale dell’assessorato regionale alla Famiglia, Anna Rosa Corsello, che i cantieri di servizio dei vari comuni potevano essere avviati. ” A seguito del deliberato legislativo approvato dall’Ars – cita una nota del documento dell’assessorato regionale – si autorizzano i comuni interessati, ove lo ritengano opportuno, ad adottare ogni adempimento necessario alla prosecuzione delle attività dei programmi di lavoro riservati ai soggetti fruitori di servizio del Reddito Minimo di Inserimento, per evitare gravi motivi di ordine pubblico conseguenti allo stato di pesante disagio economico in cui si trovano i fruitori di tale misura. Con successivo piano di riparto si provvederà ad assegnare la somma disponibile che ciascun comune utilizzerà fino ad esaurimento”. Oggi il comune di Barrafranca con il sindaco Salvatore Lupo ha dato comunicazione che <<con decorrenza dell’11/05/2015 (lunedì) i programmi di lavoro, di cui alla legge regionale n. 5/05, verranno nuovamente attivati>>. Il comunicato dell’ente evidenzia, inoltre, che i lavoratori dovranno presentarsi in tale data nei luoghi di lavoro in cui sono stati utilizzati precedentemente.

 

Previous Successo del singolo musicale "Viva la vita" del giovane gruppo dei Timpatonika con "Ras Pepy" e "Mikilootzu"
Next Anarb: Pietro Laterza eletto presidente nazionale. Fu lui che ricordò in passato la figura del compianto preside Guglielmo Fontanazza