Anarb: Pietro Laterza eletto presidente nazionale. Fu lui che ricordò in passato la figura del compianto preside Guglielmo Fontanazza

I soci del Consorzio valorizzazione prodotti razza Bruna italiana si sono recentemente riuniti
in assemblea a Bussolengo (Verona) presso Anarb (Associazione nazionale allevatori bovini della razza Bruna), sede legale del Consorzio stesso. La notizia è rilevante perchè, nonostante sia passato del tempo a farne parte e ad aver dato un contributo importante all’Anarb è stato il compianto (da molti chiamato “preside”) prof. Gugliemo Fontanazza, il quale nel 2007 fu anche ricordato dall’attuale presidente Laterza durante i festeggiamenti del cinquantesimo dalla fondazione per essersi distinto sul campo della zootecnia. In quell’occasione, lo ricordiamo bene, Pietro Laterza in una tavola rotonda illustrò le figure più note che si sono distinte tra le regioni della penisola comprese le due isole, Sardegna e Sicilia e tra queste compariva il nome di Guglielmo Fontanazza, deceduto nel 2006, il quale partecipava anche a delle iniziative nazionali a Verona confermandosi come miglior allevatore di qualità della propria stalla. Infatti era solito portare in mostra e in giro per l’italia alcuni esemplari di razza bruna provenienti dalla sua azienda dell’ennese che si trovava in contrada “Geraci”. Tornando all’attualità Garanzia e tracciabilità sono i punti cardine riconosciuti all’Anarb dal mondo agroalimentare in cui opera il Consorzio disolabruna, tanto in Italia quanto all’estero.                                                                                     Per quanto riguarda i lavori assembleari, nuovi contatti e nuove esperienze hanno caratterizzato un altro anno di attività. Giunto quest’anno al decimo anno di operato, dalla costituzione del Consorzio (anno 2005) ad oggi sono più che raddoppiati tanto il numero dei soci, quanto quello dei prodotti. I quintali
Pietro Laterza di latte disolabruna hanno superato i 100 mila quintali con un rapporto 2005-2014 di uno a sette. I riscontri del settore sono del tutto positivi. L’attività promozionale è stata particolarmente impegnata in un circuito di manifestazioni dedicate ad un’alta fascia della ristorazione agroalimentare. Solo per citare le principali: Festival “Al Mèni“, 21-22 giugno Rimini, Marina Centro, Circo dei sapori con chef stellati capitanati dal pluripremiato Massimo Bottura; la sponsorizzazione del 4° Congresso Aitel, l’Associazione italiana tecnici del latte, sul tema “ Latte e derivati: ricerca, innovazione e valorizzazione” 12 settembre, Legnaro, Padova; Salone Del Gusto di Torino, 23-27 ottobre.
Più recentemente, per la prima volta il Consorzio ha sperimentato la partecipazione a: Identità Golose, Congresso Internazionale Chef, 8-10 febbraio 2015, Milano; Stelle della Ristorazione, Simposio Nazionale Associazione Professionale Cuochi Italiani, 9-10 marzo 2015, Verona. Routinaria la promozione del logo disolabruna anche nell’ambito della Golf & Gusto Cup con un paio di uscite complessive. Sono nuovi soci del Consorzio: il caseificio Sociale Campora e Sasso di Neviano Arduini, frazione Campora (Parma); da quest’anno, le aziende Profi di Ronchini Giuseppe (Noceto, Parma), Castelnuovo Giampietro di Cesana Brianza, Lecco. Per quanto riguarda il rinnovo delle cariche sociali, per il triennio 2015–2017 l’assemblea ha eletto il nuovo consiglio di amministrazione che risulta così composto: Barella Corrado (rappresentante Anarb); Gortani Pietro (rappresentante Anarb); Laterza Pietro (rappresentante Anarb); Ronchini Giuseppe (azienda Profi, Noceto, Parma); Sangonelli Antonio (azienda agricola Sangoneli e Delbono, Montechiarugolo, Parma); Serra Giovanni (Società agricola Valserena, Gainago Torrile, Parma); Sorrentino Vittorio (Caseificio az. agr. La Bruna Alpina,
Montella, Avellino). Il nuovo consiglio di amministrazione ha poi provveduto all’elezione del presidente – Pietro Laterza – e dei vice presidenti – Vittorio Sorrentino e Corrado Barella – del Consorzio. Giunto al quarto mandato consecutivo alla presidenza disolabruna, Pietro Laterza ha ringraziato i componenti del
consiglio di amministrazione per l’impegno profuso, i soci, veri protagonisti del Consorzio, l’intera organizzazione nel suo complesso.

Previous I lavoratori dei Cantieri di Serzivio riprenderanno a lavorare dall'11 maggio.
Next Secondo album per i Chord (video girati a Barrafranca)