Nuovo assetto alla gestione della Diocesi il vescovo modifica competenze e incarichi

Nuovo assetto alla gestione della Diocesi il vescovo modifica competenze e incarichi

Il vescovo Rosario Gisana ha presentato al clero diocesano e religioso, ai diaconi, la struttura della gestione della diocesi. L’assemblea straordinaria si è riunita a Montagna di Gebbia. Gisana ha illustrato l’assestamento che darà alla gestione della diocesi che ha dodici vicari: Piazza Armerina, Enna, Barrafranca, Pietraperzia, Aidone, Valguarnera, Villarosa e Villapriolo, Gela, Niscemi, Riesi, Butera e Mazzarino.
A fondamento dello “lectio magistralis” il vescovo sulla struttura diocesano ha messo la comunionee la sinergia. Gisana ha compiuto un anno della sua presenza in diocesi e ha trasferito la sua abitazione e gli uffici di curia nel palazzo dell’ex ospedale Chiello, che è stato comprato dalla diocesi e ristrutturato.
Ha definiti le competenze del vicario generale definito “alter ego” del vescovo a cui viene affidata un potestà digestione propria e che ha la moderazione della “Curia” e il coordinatore della pastorale. In atto tale ufficio è ricoperto da monsigrior Giovanni Bongiovanni che è anche parroco della parrocchia di Santa Maria a Pietraperzia e rettore del santuario della Cava; con le nuove competenze dovrà scegliere tra l’incarico di vicario generale e quello di parroco. E’ stata abolita la figura del responsabile dei problemi del clero: incarico ricoperto da don Giuseppe D’Aleo, perché i rapporti tra clero e vescovo sono diretti senza bisogno di un intermediario. La piramide si allarga e prevede l’ordo virginum, il clero, il seminario, la vita consacrata. All’interno sono previste delle divisioni. Non vengono toccati il consiglio pastorale, il consiglio dei consultori e il consiglio presbiterale, che viene formato dai dodici vicari foranei e da altre figure che vi fanno parte in virtù dell’ufficio gestionale. Intervenuti durante l’assemblea i parroci Giuseppe Giuliana e Giuseppe Rabita ed il cancelliere Guido Ferrigno.
GIUSEPPE CARA

Previous Ancora disagi sulla strada provinciale 15 che conduce alla VILLA ROMANA DEL CASALE
Next Stasera, 27 Aprile alle 20 il Consiglio Comunale per i cantieri di servizio