Futuro dei lavoratori part-time e nuove assunzioni, arriva emendamento al senato, la Cisl Fp: “Serve sostegno bipartisan”

Futuro dei lavoratori part-time e nuove assunzioni, arriva emendamento al senato, la Cisl Fp: “Serve sostegno bipartisan”

- in Attualità

Futuro dei lavoratori part time e possibilità di nuove assunzioni negli enti locali, presentato importante emendamento al Senato che potrebbe avere importanti ricadute soprattutto in Sicilia.

Ad annunciarlo è il segretario generale della Cisl Fp per le province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, Salvatore Parello. Il documento è stato presentato dal gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia e la bozza è stata redatta dal segretario generale del Comune di Ribera Leonardo Misuraca.

L’atto è una proposta di modifica del Dl Politiche di coesione: se approvato consentirebbe di neutralizzare la spesa del personale stabilizzato dal calcolo delle capacità assunzionali oltre che eliminare i vincoli e divieti assunzionali per la stabilizzazione del personale in servizio nei Comuni che non hanno ancora approvato i bilanci e sono in condizione di “non virtuosità”.

“L’emendamento – dice Parello – potrebbe rappresentare una svolta decisiva per i lavoratori dei comuni siciliani nonché preservare l’equilibrio finanziario degli enti locali Siciliani che non sono in linea con l’approvazione degli strumenti finanziari o nella condizione di non poter programmare il fabbisogno di personale a causa della non virtuosità dovuta all’alto rapporto tra entrate proprie e spesa del personale anche se di natura eterofinanziata. Una condizione che rende difficile, se non impossibile, a moltissimi Comuni, procedere con assunzioni a tempo indeterminato o di adeguare i rapporti di lavoro a tempo parziale. In particolare, la normativa, una volta emendata, consentirebbe di escludere, ai fini della determinazione della capacità assunzionale, tutte le spese di personale coperte con risorse esterne al Comune, non limitandosi alle sole nuove assunzioni effettuate dopo li 14 ottobre 2020 così come previsto dalla normativa attualmente vigente. Come Cisl Fp non possiamo che sostenere l’iniziativa e ci associamo all’appello del sindaco di Ribera rivolto a tutti i primi cittadini, esteso a tutte le forze politiche, di sostenere questo percorso che restituirebbe piena dignità ai lavoratori precari e a tempo parziale che rappresentano ormai la  parte preponderante dei lavoratori del comparto in Sicilia”. Gioacchino Schicchi

You may also like

ASP Enna. Piano per le ondate di calore

In linea con il “Piano Regionale per la