Cisl Fp: proseguono le procedure di stabilizzazione del personale sanitario all’Oasi di Troina, la “Un percorso comune che dura da anni, noi sempre al fianco dei lavoratori”

Cisl Fp: proseguono le procedure di stabilizzazione del personale sanitario all’Oasi di Troina, la “Un percorso comune che dura da anni, noi sempre al fianco dei lavoratori”

- in ENNA PROV, Troina

La Cisl Fp delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, con il segretario generale Salvatore Parello, il segretario territoriale Maurizio Sturnio e la segretaria aziendale Marina Chiavetta, plaudono al lavoro condotto dalla governance dell’”Oasi” di Troina che sta procedendo con la stabilizzazione del proprio personale.

“Un riconoscimento che va a questa e anche alle amministrazioni precedenti – spiegano Parello, Sturnio e Chiavetta – con cui il nostro sindacato ha sempre dialogato nel rispetto dei rispettivi ruoli. Un percorso che ha portato alla trasformazione dei contratti di molti lavoratori, 11 dei quali solo negli scorsi giorni. Noi siamo rimasti sempre al fianco del personale dell’Oasi di Troina, sia durante il periodo difficile del Covid che nel contesto delle vertenze lavorative. Lo abbiamo fatto a viso aperto, senza mai fare proclami e con l’accortezza di non agevolare le campagne elettorali di chicchessia. Oggi il risultato è che tantissime famiglie del territorio possono progettare un futuro decisamente migliore”.

La Cisl Fp, riconosce “la maturità di questa governance nel voler condividere i percorsi a oggi fatti e ai tanti ancora da fare” e “auspica sempre più una collaborazione propositiva volta al benessere della struttura dei suoi fragili ospiti e dei tanti lavoratori che da sempre con spirito di collaborazione e abnegazione hanno reso l’Oasi una struttura di eccellenza nella periferia delle aree interne della Sicilia”.

“Rimane certamente qualcosa da fare – concludono Parello, Sturnio e Chiavetta -, ma siamo certi che l’obiettivo da raggiungere non è lontano”.

You may also like

Enna. Avviso per Albo Aziendale Imprese Sociali

Il Dipartimento di Salute Mentale rende noto che sono