CALTANISSETTA.  Omicidio Giuseppe Failla. Fortissimo sconto di pena per Angelo Palermo, ex capo di Cosa Nostra nissena. Confermati gli ergastoli per Giuseppe Piddu Madonia e Cataldo Terminio.  

CALTANISSETTA.  Omicidio Giuseppe Failla. Fortissimo sconto di pena per Angelo Palermo, ex capo di Cosa Nostra nissena. Confermati gli ergastoli per Giuseppe Piddu Madonia e Cataldo Terminio.  

- in CALTANISSETTA PROV

Con sentenza del 03.05.2024 la Corte di Assise di Appello di Caltanissetta presieduta da Andreina Occhipinti, consigliera Gabriella Natale, ha confermato gli ergastoli a Giuseppe detto “Piddu” Madonia e al boss Sancataldese Cataldo Terminio (assistiti rispettivamente dagli avvocati Flavio Sinatra ed Eliana Zecca) . Fortissimo sconto di pena per l’ex capo della famiglia di Cosa Nostra di Caltanissetta, Angelo Palermo (assistito dall’Avvocato Giuseppe Piazza classe 88) che è passato dall’ergastolo alla pena di 21 anni, così come per il presunto basista Angelo Greco Bruno (assistito dall’avvocato Salvatore Iacona) che ha visto la sua pena ridursi ad anni 14. La riduzione delle condanne concessa dalla Corte è stata dovuta all’esclusione di tutte le aggravanti, compresa la premeditazione, per gli imputati Angelo Palermo e Angelo Bruno Greco. Tutti e quattro gli imputati sono accusati per il delitto del barista gelese, Giuseppe Failla, assassinato il 9 novembre 1988 all’interno del suo locale. E ai suoi familiari – assistiti dall’avvocato Giovanni Bruscia – è stato riconosciuto il diritto a un risarcimento dei danni che verrà stabilito in un successivo procedimento. Secondo l’accusa a volere la morte di  Failla sarebbe stato Terminio per vendicare la morte del padre Nicolò ucciso nell’aprile del lontano 1982 da sicari della Stidda. E, sempre secondo gli inquirenti, Terminio avrebbe ritenuto la vittima legato a quel gruppo che aveva eliminato il padre. L’Avvocato Giuseppe Piazza ha già preannunciato ricorso per Cassazione affermando: “Abbiamo ottenuto un primo risultato, aspettiamo le motivazioni della sentenza, ma certamente ricorreremo in Cassazione per ottenere la piena assoluzione di Angelo Palermo”. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

 L’omaggio tributato all’insegnante di Scuola dell’Infanzia Giovanna Di