Si apre nell’azienda del “Gruppo Mammana” l’Assemblea Nazionale di “Sos Impresa – Rete per la Legalità” che, da 19 al 20 aprile, celebrerà la forza del movimento antiracket italiano a Patti, in provincia di Messina

Si apre nell’azienda del “Gruppo Mammana” l’Assemblea Nazionale di “Sos Impresa – Rete per la Legalità” che, da 19 al 20 aprile, celebrerà la forza del movimento antiracket italiano a Patti, in provincia di Messina

- in Attualità

Sarà la provincia di Messina al centro del movimento antiracket italiano grazie all’Assemblea Nazionale delle Associazioni di “Sos Impresa – Rete per la Legalità”, in programma a Patti venerdì 19 e sabato 20 aprile. Un’iniziativa di solidarietà, quella che alle 10 di venerdì aprirà la due giorni nell’azienda “Gruppo Mammana” di Castel di Lucio, che proprio di recente ha subito un atto intimidatorio con l’incendio di un mezzo all’interno di un cantiere.

Si passerà, poi, al pomeriggio quando, alle 18 all’Hotel “La Playa” di Patti, si terrà l’assemblea nazionale che coinvolgerà i rappresentanti delle varie associazioni.

A partire dalle 10 di sabato 20 aprile, invece, l’appuntamento clou con il convegno, in programma presso la sala comunale di Piazza Mario Sciacca, sempre a Patti. Sarà un’importante occasione di dialogo e confronto alla presenza di alti rappresentanti delle istituzioni. L’incontro, moderato dal giornalista Giuseppe Romeo, sarà aperto dal sindaco di Patti, Gianluca Bonsignore, seguito dagli interventi di: Angelo Vittorio Cavallo, Procuratore della Repubblica di Patti; Mario Samperi, Presidente del Tribunale di Patti; Sua Eccellenza il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani.

I lavori proseguiranno con le relazioni di Giuseppe Scandurra e Luigi Cuomo, rispettivamente vice presidente e presidente nazionale di “Sos Impresa – Rete per la Legalità”, ai cui interventi seguiranno quello di: Vito Di Giorgio, Procuratore aggiunto della DDA di Messina; del Generale di Corpo D’Armata, Giovanni Truglio, Comandante interregionale dei Carabinieri “Culqualber”; infine, del Procuratore capo della Repubblica di Messina, Antonio D’Amato.

Le conclusioni saranno affidate al prefetto Maria Grazia Nicolò, Commissario straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura.

«È motivo di particolare orgoglio e soddisfazione per tutti noi ospitare un appuntamento di così grande rilevanza, impreziosito dalla partecipazione di autorità e alti rappresentanti delle Istituzioni – commenta il vice presidente nazionale, Giuseppe Scandurra -. Non è un caso che l’Assemblea nazionale si svolga in Sicilia e, in particolare, sul territorio messinese, contraddistintosi per la mole di attività svolta con un importante numero di denunce da parte degli imprenditori, che abbiamo accompagnato passo dopo passo. Molto significativo, dunque, per noi l’incontro presso l’azienda Mammana, storicamente in prima linea contro il racket, a cui siamo da sempre vicini per ribadire la nostra presenza concreta. L’assemblea delle associazioni e il convegno di Patti saranno, quindi, occasioni di straordinaria importanza per confrontarsi su quanto fatto finora, sull’attualità del movimento antiracket e sulle prospettive d’impegno concreto per il futuro nella lotta per l’affermazione dei valori di legalità e giustizia sul territorio». GILDA SCIORTINO

You may also like

“Mafia&Droga” ospite, mercoledì 19 giugno, della 13sima edizione di “Trame. Festival dei Libri sulle mafie” di Lamezia Terme

“Mafia&Droga. Lo stato delle cose – Rapporto 2024″