PIETRAPERZIA. Archiviata dal Gip di Enna dottore Giuseppe Noto la denuncia del consigliere Calogero Di Gloria contro tredici cittadini.

PIETRAPERZIA. Archiviata dal Gip di Enna dottore Giuseppe Noto la denuncia del consigliere Calogero Di Gloria contro tredici cittadini.

- in Pietraperzia

Ne dà notizia, con un post su facebook comune di Pietraperzia, il sindaco Salvuccio Messina. Nel provvedimento del Gip, tra l’altro, si legge: “Il Giudice per le Indagini Preliminari dottor Giuseppe Noto, esaminati gli atti del procedimento in epigrafe indicato nei confronti di OMISSIS reato di cui all’articolo 595 commi 1 e 3 codice penale; esaminata la richiesta di archiviazione avanzata dal Pubblico Ministero; rilevato che sono stati effettuati gli avvisi di cui all’articolo 408, comma 2 codice di procedura penale;” “rilevato che – si legge nello stesso provvedimento del Gip – è decorso il termine di cui all’articolo 408, comma 3 codice procedura penale per la presentazione di opposizione, con richiesta motivata di prosecuzione delle indagini preliminari; ritenute condivisibili le ragioni esposte nella richiesta di archiviazione del procedimento avanzate dal pubblico ministero al cui contenuto integralmente si rinvia per relationem; ritenuto che all’esito delle indagini non sono emersi elementi suscettibili di formulare una ragionevole previsione di condanna; ritenuto che, pertanto, la richiesta di archiviazione deve essere accolta, P.Q.M. – per questi motivi – visti gli articoli 408 e seguenti codice procedura penale, dispone l’archiviazione del procedimento e ordina la restituzione degli atti al pubblico ministero”. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina, da parte sua, nel post su facebopok comune di Pietraperzia scrive: “Archiviata la denuncia sporta dal Consigliere Comunale Di Gloria Calogero in data 22/09/2021 nei confronti di tredici cittadini colpevoli, a suo dire, di averlo diffamato su facebook, con commenti e altro, attinenti ai fatti successi in Consiglio Comunale il 10.09.2021”. “I suddetti cittadini, – scrive ancora il sindaco di Pietraperzia – esprimendo liberamente il loro pensiero, avevano biasimato i fatti successi prendendo posizione contro il Di Gloria. Il Tribunale ha ritenuto infondata la notizia di reato e con decreto del G.I.P. del 26.10.2023 ha disposto l’archiviazione del procedimento”. E conclude: “Ritengo essere questa un’ulteriore dimostrazione di come l’attività politica vada espletata nelle sedi opportune e non nelle sedi giudiziarie. Sono, altresì, felice che la giustizia abbia dato il giusto rilievo ai fatti e mi auguro che quanto accaduto insegni cosa è veramente la libertà di parola”. GAETANO MILINO 

You may also like

PIETRAPERZIA. Pubblico molto attento e interessato alla presentazione delle 4 Virtù.

Sono le 4 Cariatidi opera di Antonello Gagini