ENNA. L’Assemblea territoriale idrica di Enna ha deliberato che AcquaEnna sospenda immediatamente il prelievo delle bollette 2023 inviate ai cittadini.

ENNA. L’Assemblea territoriale idrica di Enna ha deliberato che AcquaEnna sospenda immediatamente il prelievo delle bollette 2023 inviate ai cittadini.

- in Enna, ENNA PROV

A presiedere l’Assemblea, il sindaco di Piazza Armerina Nino Cammarata. Nel corso dell’assemblea, tenuta venerdì 2 febbraio 2024, hanno richiesto formalmente al gestore che nel 2023, per problemi tecnici dovuto all’acquisto per obbligo di legge di un nuovo programma informatico, non ha inviato bollette ai cittadini e quest’anno ha avviato un’azione di recupero in sole due rate, ritenuta insostenibile dal presidente Cammarata e dai sindaci di spalmare la tariffa del 2023 in sei anni e prevedere pagamenti bimestrali, aggiungendo una settima rata all’anno in corso per recuperare il 2023. La proposta è stata avanzata dal comune di Troina e condivisa dal presidente e da tutti i sindaci. “Per quanto ci riguarda, i cittadini non possono pagare per colpe non loro ed essere costretti ad esporsi insostenibili per uno sbaglio che non è stato loro” afferma il presidente Nino Cammarata. “”Per questo – continua il presidente dell’Assemblea territoriale idrica di Enna – abbiamo chiamato AcquaEnna che si è assunta le proprie responsabilità del problema tecnico, a essere consequenziale e venire incontro ai cittadini utenti”. Nino Cammarata aggiunge: “Ora ci aspettiamo che la nostra delibera venga applicata o, tutt’al più, che avanzino una controproposta sostenibile per l’utenza”. E conclude: “Quello che non ci aspettiamo assolutamente è che la delibera venga impugnata”. GAETANO MILINO

You may also like

ENNA. Medici di Medicina Generale e Chirurghi ospedalieri alleati per combattere le patologie oncologiche addominali.

Con l’evento di sabato 17 febbraio 2024 si