​ENNA. “Tumori del colon-retto: dal percorso di diagnosi, alla cura, ai bisogni dei pazienti”.

​ENNA. “Tumori del colon-retto: dal percorso di diagnosi, alla cura, ai bisogni dei pazienti”.

- in Enna

Si intitola così il secondo evento formativo organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna che si terrà il 16 Dicembre. “Tumori del Colon-retto: dal percorso di diagnosi, alla cura, ai bisogni dei pazienti”, si intitola così  il secondo appuntamento del ciclo di eventi sulla tematica oncologica, organizzato dall’Ordine dei medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna in collaborazione con il reparto di Chirurgia Generale dell’Umberto I, che si terrà dalle ore 8,30, presso la sala convegni dell’Ordine. Direttore del corso il presidente dell’OMCeO, dottore Renato Mancuso e il responsabile scientifico Danilo Centonze, primario dell’Unità di Chirurgia  Enna.  Relatori i medici: Privitera, Toscano, Di Dio, Di Mattia e Sambataro, Caputo, Linguanti e Scarpello e l’infermiere proferrionale, Calascibetta. Tra gli argomenti che verranno trattati: screening e diagnosi precoce del carcinoma del colon-retto del paziente nel post intervento: il ruolo del medico di medicina generale; a seguire lo stato dell’arte nella chirurgia del carcinoma del colon- retto; chirurgia mini invasiva laparoscopica del carcinoma del colon-retto: casi clinici con video; gestione e trattamento delle metastasi epatiche potenzialmente resecabili: trattamento oncologico e chirurgico a confronto; attuali e nuovi scenari terapeutici in oncologia; il supporto nutrizionale al paziente con tumore del colon- retto e in fine la gestione della stomia. Nei mesi di gennaio e febbraio 2024 si continuerà con i corsi di formazione su come trattare il tumore al fegato e alla colecisti e le lesioni benigne e/o maligne del pancreas. L’obiettivo di questi quattro eventi, con cadenza mensile, è quello di far conoscere al territorio le attività e i servizi svolti in ospedale, in particolare nella Chirurgia oncologica e nel servizio di oncologia e quindi l’importanza di partecipare ai Gom, i gruppi oncologici multidisciplinari. Inoltre l’Ordine dei Medici, in maniera decisa,  continua a lavorare per rafforzare il legame tra medici del territorio e medici ospedalieri, certi dell’importanza determinante del dialogo tra le due figure, dopo e durante la diagnosi e la gestiscono dei pazienti. Quindi dall’Ordine dei Medici presieduta da Renato Mancuso arriva un invito a un dialogo costruttivo tra colleghi ospedalieri e del territorio per rafforzare un sistema sanitario debilitato che nel nostro territorio, tra l’altro, ha una problematica in più che ricade sulla comunità: la migrazione sanitaria. La partecipazione all’evento formativo e il superamento della prova finale consentono l’acquisizione di n. 4 crediti ECM e l’iscrizione al corso è obbligatoria e può essere fatta esclusivamente compilando il form online reperibile sul portale. GAETANO MILINO

You may also like

CONVEGNO: DEMENZA, emergenza del terzo millennio

CONVEGNO: DEMENZA, emergenza del terzo millennio