GDF ENNA: EDUCAZIONE ALLA LEGALITA’ ECONOMICO-FINANZIARIA. LE FIAMMEGIALLE ENNESI INCONTRANO I RAGAZZI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE”FALCONE-CASCINO” DI PIAZZA ARMERINA.

GDF ENNA: EDUCAZIONE ALLA LEGALITA’ ECONOMICO-FINANZIARIA. LE FIAMMEGIALLE ENNESI INCONTRANO I RAGAZZI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE”FALCONE-CASCINO” DI PIAZZA ARMERINA.

- in Piazza Armerina

Si è concluso, nei giorni scorsi, il ciclo di incontri sulla legalità economico-finanziaria tra gli studenti ed i militari delle Fiamme Giallenell’ambito del “Progetto Legalità”, promosso dalla dirigenza dell’Istituto Comprensivo “Falcone-Cascino” di Piazza Armerina e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Enna.

Gli eventi, che hanno visto la partecipazione degli alunni delle classi seconde della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto statale, hanno avuto inizio con la proiezione di un filmato riguardante i compiti della Guardia di Finanza con la descrizione dei settori di servizio che vedono giornalmente impegnate tutte le componenti del Corpo nel contrasto all’evasione fiscale, allo sperpero di risorse pubbliche, alla corruzione, alla falsificazione dei marchi, alla violazione delle norme sul diritto d’autore, al traffico di sostanze stupefacenti ed alle altre forme di illegalità diffuse nel Paese.

Nel corso degli incontri, tenuti presso l’Auditorium “_Cascino_” di Piazza Armerina e l’Aula Magna del plesso “_Cordova_” di Aidone alla presenza del Dirigente Scolastico e degli Insegnanti, il Maggiore Luigi Scimeca, Comandante del Gruppo di Enna, ed il Luogotenente cariche speciali Francesco Milazzo, responsabile della Tenenza di Piazza Armerina, hanno sottolineato l’importanza ed il valore sociale della legalità economico-finanziaria, intesa non solo come concorso alle spese pubbliche da parte del cittadino in base alla propria capacità contributiva, ma anche come senso di responsabilità contro ogni forma di spreco di denaro pubblico e di corruzione, illustrando il ruolo fondamentale svolto dalla Guardia di Finanza anche con riguardo al mercato dei capitali e dei beni e dei servizi, a garanzia degli operatori economici onesti, a tutela dei consumatori e, più in generale, per il benessere economico del Paese.

L’iniziativa, che ha destato notevole interesse tra i presenti, si è conclusa con un ampio spazio lasciato alle numerose domande dei ragazzi,che hanno così potuto soddisfare ogni curiosità sul lavoro quotidiano dei finanzieri ed anche sulle diverse opportunità di arruolamento nel Corpo. GAETANO MILINO

You may also like

Comitato NoElettrosmog Barrafranca incontra l’On. Fabio Sebastiano Venezia.

Di seguito il C.S. Ieri il Comitato NoElettrosmog