PIETRAPERZIA. Cura aiuole ed aree a verde pubblico date in adozione.

PIETRAPERZIA. Cura aiuole ed aree a verde pubblico date in adozione.

- in Pietraperzia

Nei locali del Comune si è svolto, in proposito, un incontro fra il sindaco Salvuccio Messina, dei volontari e le varie associazioni operanti nel paese. Alla riunione erano presenti: Gianluca Amico (per l’istituto suore Ancelle Riparatrici); Giuseppe Bongiovanni (in rappresentanza dell’Avis, sezione di Pietraperzia); Rosalba Arcadipane (Associazione “Pietraperzia 2.0”); Giuseppina Marotta (Per la confraternita “Maria Santissima Addolorata” in collaborazione con le confraternite “Maria Santissima del Soccorso”, “Preziosissimo Sangue di Cristo”, “Maria Santissima del Rosario”) e Caterina Di Gregorio. Durante la riunione si è discusso della pulitura delle aiuole e delle aree a verde pubblico da loro adottate. Un altro argomento affrontato e che riguarda il tema, la discussione sulle modalità di pulitura delle aree verdi che dovranno essere curate costantemente durante tutto l’anno”. Il sindaco Salvuccio Messina dichiara: “In questi giorni mi è sembrato doveroso incontrare tutte le associazioni che si sono rese disponibili per la cura del verde pubblico a Pietraperzia. Ho incontrato varie rappresentanze delle associazioni operanti a Pietraperzia”. “L’incontro – continua il sindaco Salvuccio Messina – è stato contrassegnato dall’idea di tenere pulite le aiuole e le zone a verde pubblico. Così come sono state adottate da loro stessi che hanno avuto questa meravigliosa idea nel volere adottare le aiuole e le zone a verde pubblico, così io ho detto loro di tenerle costantemente pulite. Adottare non significa fare la pulizia soltanto raramente. L’adozione comporta il tenere costantemente pulite le aiuole e le zone a verde pubbico”. Il primo cittadino di Pietraperzia aggiunge: “Ho preso atto della disponibilità di tutti nel curare e tenere pulite le aiuole e il verde pubblico. Tutti i cittadini dovremmo farci carico di tenere pulito davanti alle nostre abitazioni perché le erbacce crescono ovunque. Quindi noi cittadini dobbiamo farci carico di tenere pulite le nostre zone”. Il sindaco Salvuccio Messina continua: “Ringrazio tutti per la presenza, la collaborazione e la disponibilità. Durante la riunione si è parlato pure del mettere le insegne, in corrispondenza delle aiuole e delle zone a verde pubblico adottate. Il che fa onore anche a loro che si occupano della cura del verde pubblico”. Alla domanda “Il Comune cosa pensa di fare per estirpare le erbacce nelle zone in cui non sono state manifestate volontà di adozione” il sindaco Salvuccio Messina risponde: “Per tagliare le erbacce nelle zone che non sono state adottate, aspettiamo l’approvazione del bilancio per cominciare con lavori straordinari per il taglio delle erbacce e la manutenzione del verde pubblico”. Il sindaco Salvuccio Messina dice ancora: “In molti Comuni della Sicilia abbiamo difficoltà nella approvazione dei bilanci. A tale scopo ho incontrato il responsabile del Settore Economico Finanziario del nostro Comune perché possa trovare delle somme per potere fare fronte al taglio delle erbacce e alla pulizia straordinaria del nostro paese”. E conclude: “Nonostante ciò, in varie parti della nostra cittadina, diversi operai dell’ex Reddito Minimo sono impegnati nella pulizia di qualche zona. Purtroppo l’erba cresce e non possiamo fermarla ma il mio auspicio è che, al più presto, da parte nostra si possa risolvere tale problema”. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina 2024.

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina