AGIRA. LA POLIZIA DI STATO DI ENNA ARRESTA DUE UOMINI, PADRE E FIGLIO, PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

AGIRA. LA POLIZIA DI STATO DI ENNA ARRESTA DUE UOMINI, PADRE E FIGLIO, PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

- in Barrafranca


A seguito di articolata e complessa attività info-investigativa condotta in territorio di Agira (EN), personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Enna e del Commissariato distaccato di P.S di Leonforte (EN) ha tratto in arresto, in flagranza di reato, due uomini, padre e figlio, entrambi residenti nella provincia di Enna, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei giorni scorsi, il personale apprendeva che i due stavano trafficando e spacciando stupefacenti nel territorio, dando inizio a servizi di pedinamento, appostamento e perlustrazione del territorio finalizzati a riscontrare la fondatezza della notizia. Durante le fasi dell’appostamento condotto nella mattinata di ieri presso la casa dei due arrestati, il personale operante sorprendeva il primo mentre tentava di disfarsi, lanciandolo dalla finestra della sua abitazione alla quale è annessa una attività commerciale, un sacchetto in plastica risultante poi contenere 1 kg circa di marijuana e 314 gr. di cocaina. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, i poliziotti rinvenivano anche bilancini elettronici di precisione, materiali per il taglio ed il confezionamento della sostanza, block notes con annotati nei vari fogli cifre, nomi e date legate verosimilmente alla attività di spaccio. E’ stata altresì rinvenuta e sequestrata la somma di circa 700 euro in banconote di piccolo taglio. Nel corso della perquisizione a carico del figlio inoltre, il personale operante rinveniva marijuana, danaro ed un pizzino con annotati a penna nomi e importi numerici. Alla luce di quanto sopra, i due venivano arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Su indicazione della locale Procura della Repubblica il padre è stato associato in carcere mentre il figlio è stato posto agli arresti domiciliari. Entrambi, noti agli uffici di polizia, sono risultati avere precedenti anche in tema di spaccio di sostanze stupefacenti ed essere stati altresì tratti in arresto per tale motivo. Continua incessante da parte degli uffici investigativi della Polizia di Stato in tutta la provincia l’azione di controllo e repressione dell’odioso traffico di sostanze stupefacenti che vede spesso vittime fasce di giovani assuntori. 

Un plauso per la brillante operazione portata a termine con metodi tradizionali, frutto dell’attività di controllo del territorio è stato rivolto agli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato di Leonforte dal Questore della Provincia di Enna.

You may also like

ASP Enna. Attivato il Day Service Riabilitativo all’Ospedale Chiello di Piazza Armerina

L’importante servizio del Day Service Riabilitativo (D.S.R.) è