PIETRAPERZIA. Molte persone in Piazza Vittorio Emanuele per la festa di “L’Ancuntru” tra la Madonna e il Cristo Risorto.

PIETRAPERZIA. Molte persone in Piazza Vittorio Emanuele per la festa di “L’Ancuntru” tra la Madonna e il Cristo Risorto.

- in Pietraperzia

La festa organizzata dal parroco di “Santa Maria di Gesù” Monsignor Giovanni Bongiovanni e dalla Confraternita “Preziosissimo Sangue di Cristo”, Governatore Filippo Rizzo. Le celebrazioni sono cominciate con la messa delle ore 11,00 celebrata da Monsignor Giovanni Bongiovanni a “Santa Maria di Gesù”. Al termine della Liturgia Eucaristica, verso le ore 12,30, la statua, del Cristo Risorto – portata a spalla dai confrati della confraternita “Preziosissimo Sangue di Cristo” – è stata portata all’esterno della chiesa. Gli stessi confrati poi sono andati nella chiesa Madrice a prelevare la statua della Madonna di “L’Ancuntru”. Arrivati nella parte alta della piazza, la statua della Madonna, ancora ammantata di nero, è stata fermata. Al momento convenuto, la Vergine Maria ha iniziato il suo cammino per andare incontro al suo Figlio. Questo avvicinamento, per tre volte di seguito, fatto di corsa. Quando la Madonna ha riconosciuto Cristo Risorto, ha abbandonato il mantello nero, si è avvicinata a Gesù Risorto e si è fatto il segno della croce. Immediatamente dopo sono partiti i mortaretti e liberate diverse colombe bianche che hanno spiccato il volo. Il tutto accompagnato dalle note festose della banda musicale cittadina. Da lì a poco ci si è incamminati in processione per tornare nella chiesa Madre. In serata è cominciata la processione, dalla Madrice, con le due statue della Madonna e del Cristo Risorto conclusa nella tarda serata ancora con le note festose della banda musicale cittadina e con artistici fuochi di artificio. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Celebrata la giornata della Legalità. Quattro alberi intitolati ad altrettanti giudici uccisi dalla mafia.

La manifestazione, nella mattinata di martedì 28 maggio