LA POLIZIA DI STATO DI ENNA ARRESTA UN UOMO CONDANNATO PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA E TENTATA ESTORSIONE AGGRAVATA DAL METODO MAFIOSO

LA POLIZIA DI STATO DI ENNA ARRESTA UN UOMO CONDANNATO PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA E TENTATA ESTORSIONE AGGRAVATA DAL METODO MAFIOSO

La Polizia di Stato -Squadra Mobile di Enna – ha arrestato un uomo di questa provincia condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione alla pena di anni 8, mesi 5 e giorni 20 di reclusione per associazione mafiosa e per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

L’uomo venne arrestato nel giugno 2018 nell’ambito dell’operazione “Ottagono” insieme ad altri due soggetti: l’attività investigativa permise di rilevare che il condannato si era reso responsabile di una tentata estorsione ai danni di un imprenditore edile ed era riuscito anche ad esercitare significative influenze nella gestione comunale della raccolta dei rifiuti e del taglio degli alberi correlati al decoro urbano, nonché nell’organizzazione di intrattenimenti a vantaggio di un’attività commerciale da lui gestita.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato condotto dal personale della Squadra Mobile presso la Casa Circondariale di Caltanissetta.Il Questore della Provincia di Enna ha espresso piena soddisfazione anche per l’esito processuale di una indagine condotta dalla Squadra Mobile nel contrasto alle consorterie mafiose del territorio.

Previous BARRAFRANCA. Presunto abuso d’ufficio della Comandante di Polizia Locale Maria Costa. Non ammessa, dal Tribunale di Enna, la costituzione di parte Civile di tre barresi.
Next Enna. La Polizia di Stato notifica a due calciatori il DASPO emesso dal Questore