PIETRAPERZIA. Covid 19. Sono 72 i positivi in paese (+ 13 rispetto a ieri).

PIETRAPERZIA. Covid 19. Sono 72 i positivi in paese (+ 13 rispetto a ieri).

PIETRAPERZIA. Tra i positivi, anche un operatore ecologico, quattro alunni e due docenti. Tra i positivi anche una bambina di appena tre anni. Intanto anche tutti gli altri operatori ecologici pietrini (sono sette), oltre a quello positivo, sono stati messi in quarantena obbligatoria. Da registrare, tuttavia, che i sette operatori ecologici, al tampone molecolare, sono risultati negativi. La raccolta dei rifiuti oggi è stata effettuata, su richiesta del sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina, da operatori provenienti da altri paesi. Grazie alla solerzia del primo cittadino di Pietraperzia, la società Ecolandia, che si occupa della raccolta rifiuti a Pietraperzia, ha inviato personale proveniente da altri paesi. La stessa cosa avverrà anche per i prossimi giorni e fino a quando tutti gli operatori ecologici non si saranno ristabiliti. Una nota che faceva ben sperare era, lo scorso 20 gennaio, il numero molto basso di positivi. A quella data i positivi al Covid 19 erano solo tre. Con il passare dei giorni e delle settimane la situazione si è cominciata ad aggravare fino a raggiungere il numero “record” di trentasette positivi. Il virus, tuttavia, non si è fermato ed ha continuato a “galoppare” fino a raggiungere il numero poco invidiabile dei 72 di oggi. “Il numero consistente di positivi nel nostro paese – dice il sindaco Salvuccio Messina – ci fa preoccupare molto”. “Malgrado i serrati controlli da parte delle forze dell’ordine – aggiunge il sindaco Salvuccio Messina – in paese si vedono comportamenti strani ed incoscienti da parte di molte persone. Molti vanno in giro per futili motivi noncuranti del fatto che questo loro comportamento scriteriato aggrava la situazione e potrebbe determinare la permanenza del nostro paese in zona rossa ben oltre il prossimo 14 aprile”. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina dice ancora: “Da parte nostra ce la stiamo mettendo tutta per affrontare l’emergenza Covid in maniera responsabile. Abbiamo fatto i tamponi alla cittadinanza con il metodo del drive-in. Stamattina, 9 aprile 2021, sono stati fatti i tamponi molecolari ad alcune classi della scuola di Pietraperzia, per un totale di sessanta persone “esaminate”. Lunedì proseguiranno i tamponi per le scuole e mercoledì della prossima settimana verranno fatti altri tamponi alle classi stabilite dall’Asp 4 di Enna”. “La situazione è molto preoccupante”, ribadisce il sindaco Salvuccio Messina: E continua: “Io mi auguro che la gente capisca la gravità della situazione e del momento che, a tutt’oggi, nel nostro paese, sta precipitando. Se la società Ecolandia non avesse mandato altro personale per effettuare la raccolta, saremmo sommersi dai rifiuti “. Il sindaco Salvuccio Messina fa, per l’ennesima volta, l’appello alla popolazione. “Cerchiamo di uscire il meno possibile, – aggiunge il sindaco di Pietraperzia – restare a casa significa salvare le nostre vite ed evitare il rischio di ulteriori contagi. Solo con dei comportamenti corretti e responsabili e facendo dei sacrifici oggi possiamo venire fuori da questa grave emergenza anche attraverso il rispetto rigoroso delle norme anticovid tra cui l’uso massiccio di mascherine e il rispetto dell’igiene personale. La cosa mi preoccupa molto seriamente. Sacrificarsi per un periodo di tempo significa rivivere dopo”. Il sindaco Salvuccio Messina aggiunge: “Abbiamo posto un quesito all’Asp circa l’eventuale mantenimento della chiusure delle scuole, dopo il 14 aprile, a fronte della eventuale permanenza in zona rossa del nostro paese. Da parte mia, visto che ci sono, tra i contagiati, alunni e docenti, io non mi sento di riaprire le scuole. Ora aspetto la relazione dell’Asp che verrà inviata alla presidenza della Regione Sicilia che dovrà decidere in merito. Io, sono però propenso acché la scuola rimanga chiusa”. Il sindaco Salvuccio Messina conclude: “Voglio augurare a quanti sono stati colpiti da questo terribile virus una pronta guarigione”. GAETANO MILINO

Previous ENNA. La Orlando Pallamano Haenna ospita il Giovinetto Petrosino.
Next PIETRAPERZIA. Una lapide per ricordare Maria Di Gregorio.