PIETRAPERZIA. Alunni e docenti del comprensivo Vincenzo Guarnaccia hanno celebrato il Dantedì.

Il 25 marzo è stato celebrato in tutta Italia il Dantedì, e anche l’istituto Comprensivo “Vincenzo Guarnaccia” ha voluto celebrare la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. L’edizione del 2021 è stata ancora più significativa perché è avvenuta nel settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta. Nonostante il perdurare delle restrizioni legate alla pandemia e nel pieno rispetto delle norme vigenti, gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado hanno voluto celebrare la settimana dantesca in cui ricade il Dantedì. A guidarli  il team degli insegnanti, Erminia Viola (referente del progetto), Elisa Gentile, Rosalinda Nicolosi, Vanessa Domante, Cinzia Caminiti, Valentina Bellomo, Maria Ruggeri, Tiziana Burgio, Laura Monaco, Giacomo D’Angelo, Oriana Pignatone, Franco Lotario e Alessia Scarlata. La scuola di Pietraperzia ha infatti dato inizio alle celebrazioni in onore di Dante, lunedì 22 marzo, allestendo un percorso dantesco che dall’atrio della scuola si è snodato per tutto l’edificio scolastico e che ha mostrato le riproduzioni, realizzate dagli alunni, dei tre regni, Inferno, Purgatorio e Paradiso che scandiscono il percorso della Divina Commedia. Ogni giorno inoltre, per tutta la settimana, è stata scelta ed annotata su una lavagna, posta all’ingresso dell’istituto, un neologismo o espressione di origine dantesca. In occasione della giornata del Dantedì, gli alunni hanno poi recitato, all’interno del percorso allestito e accompagnati da alcuni brani musicali di chitarra, violino e clarinetto, alcune tra le più famose terzine della Divina Commedia, rappresentando    con costumi dell’epoca alcuni personaggi dell’opera.
La manifestazione è stata frutto di un intenso lavoro e impegno da parte degli alunni, che con entusiasmo ed motivazione hanno lavorato al progetto, mettendo in campo le loro diverse capacità e competenze. Alunni e docenti hanno lavorato all’allestimento del percorso dantesco nelle settimane precedenti, non risparmiandosi nell’impiego di tempo ed energie. La professoressa Erminia Viola dichiara: “Dante Alighieri, oltre ad essere il padre indiscusso della nostra lingua italiana, esprime ancora oggi attraverso le sue opere valori e concetti pienamente validi e attuali ai giorni nostri e che vale la pena di scoprire o riscoprire”. La dirigente scolastica dottoressa Daniela Rizzotto ha dichiarato di aver apprezzato l’impegno, l’entusiasmo e la voglia di fare che docenti ed alunni hanno impiegato nella preparazione della giornata celebrata. Ha ringraziato i docenti di scuola secondaria che hanno guidato i ragazzi attraverso il percorso alla riscoperta della Divina Commedia, il Sindaco Salvuccio Messina e l’assessore alla Scuola Angelo Vullo che hanno onorato con la loro presenza la manifestazione, i genitori che hanno collaborato nell’allestimento dei costumi e gli alunni che hanno saputo creare un clima coinvolgente e denso di emozioni, anche al tempo del Covid. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Statale 640 Dir. “I lavori molto probabilmente inizieranno tra la fine di Aprile e i primi di Maggio”.
Next PIETRAPERZIA. Oggi nozze d’oro per i coniugi Vincenzo Privitera e Michela Gioé.