BARRAFRANCA. Avviso Esplorativo Per Manifestazione Di Interesse finalizzata all’affidamento diretto dei “lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale cittadina”.

BARRAFRANCA. Avviso Esplorativo Per Manifestazione Di Interesse finalizzata all’affidamento diretto dei “lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale cittadina”.

BARRAFRANCA. Il Comune di Barrafranca, intende acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici finalizzate all’affidamento diretto dei “lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale cittadina di Barrafranca”. Gli operatori economici interessati dovranno far pervenire al Comune di Barrafranca l’istanza compilata di cui all’allegato A esclusivamente tramite PEC, all’indirizzo PEC: comune.barrafranca@pec.aruba.it entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 15/02/2021. Questo il bando integrale: Alcuni degli interventi che si intendono eseguire: ripristini, rifacimenti e riparazioni del manto stradale. I lavori potranno riguardare anche opere di manutenzione straordinaria della rete idrica e fognaria cittadina. Stante la diversa tipologia delle lavorazioni da eseguire, sarà di volta in volta redatto un computo metrico estimativo utilizzando l’attuale vigente Prezzario regionale dei lavori pubblici. Per le lavorazioni non previste nel suddetto Prezzario verranno predisposte apposite analisi prezzi. L’importo complessivo dei lavori oggetto della presente procedura si ritiene pertanto presunto ed il ribasso offerto sarà applicato a tutto il vigente prezzario regionale delle opere pubbliche, approvato con D.A. n. 01/01/2020 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana parte I n. 3 del 17 gennaio 2020, ed alle eventuali analisi prezzi. La presente procedura, pur non essendo obbligatoria per la stazione appaltante in quanto finalizzata ad un affidamento diretto di lavori al di sotto della soglia di € 150.000,00, così come previsto dall’art. 36 comma 2 lett. a) del D.lgs 50/2016 con le modifiche introdotte dalla Legge 120/2020, tenuto conto che questo Comune non possiede ancora un proprio elenco delle ditte di fiducia, rappresenta comunque una best practice mettendo a confronto preventivi di spesa forniti da due o più o operatori economici, così come anche confermato dai recenti pareri del MIT n. 753 del 10/12/2020 e n. 764 del 20/10/2020. Il presente avviso è da intendersi come mera indagine di mercato che non comporta né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori economici interessati che per l’Ente procedente ai fini dell’affidamento delle opere, in quanto non viene posta in essere alcuna procedura concorsuale, para concorsuale, di gara di appalto o procedura di affidamento e non sono previste graduatorie, attribuzione di punteggi o altra classificazione di merito. A conclusione dell’indagine di mercato, l’Ente procederà alla formazione di un elenco nel quale saranno iscritti gli operatori economici partecipanti che avranno dichiarato correttamente il possesso dei requisiti di qualificazione richiesti e che abbiano inviato la propria manifestazione di interesse nei termini e con le modalità prescritte nel presente avviso. L’Ente accerterà la completezza delle dichiarazioni richieste nel presente avviso nonché l’iscrizione al portale MePa per le categorie oggetto di appalto, associando agli operatori economici un numero progressivo in elenco secondo l’ordine di acquisizione dell’istanza al protocollo generale dell’Ente. Tenuto conto delle esigenze di celerità, semplificazione ed accelerazione delle procedure di affidamento diretto del contratto pubblico in argomento, così come anche declarato dall’articolo 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs 18/04/2016 n. 50, oggetto di deroga fino al 31/12/2021, in base all’art. 1, comma 1, del D.L. 76/2020, convertito nella Legge 120/2020, verranno invitati a presentare offerta economica, tramite RdO sul MePa, n. 4 (quattro) operatori economici inclusi nel predetto elenco ed i cui numeri associati saranno stati selezionati tramite sorteggio pubblico utilizzando il generatore di numeri casuali, chiamato anche RNG, https://it.piliapp.com/random/number/. La denominazione degli operatori economici sorteggiati, cui richiedere l’offerta economica (RdO) tramite il portale MePa, sarà mantenuta riservata fino ad avvenuta presentazione delle offerte, nel rispetto dell’art. 53, comma 2 lett.b del d.lgs. 50/2016. Qualora il numero dei soggetti che hanno inviato la manifestazione di interesse sia inferiore a 4 (quattro), sarà a discrezione del RUP invitare ulteriori operatori individuati sulla base di ricerche di mercato o in base ad esperienze di mercato precedenti. Nel caso in cui la presente procedura dovesse andare deserta, il RUP si riserva la facoltà di conferire incarico diretto ad un operatore economico di propria fiducia scelto tra quelli iscritti al MePa ed in possesso delle categorie oggetto di appalto. Si procederà alla richiesta di offerta anche in presenza di un solo partecipante. L’Ente si riserva comunque la facoltà di sospendere, modificare, revocare o annullare la procedura relativa al presente avviso esplorativo e a non dar seguito alla successiva richiesta di offerta, senza che possa essere avanzata pretesa alcuna da parte degli operatori economici che hanno manifestato interesse. Delle suddette operazioni verrà redatto apposito verbale che sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune a conclusione di tutte le operazioni. INFORMAZIONI RELATIVE ALL’APPALTO DI LAVORI INFERIORE A 150.000,00 EURO 1) Importo stimato dei lavori: € 119.560,00, di cui € 95.145,63 per lavori a base d’asta, € 2.854,37 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed € 21.460,00 per iva al 22%. 2) Luogo di esecuzione: Comune di Barrafranca. 3) Termini di esecuzione dei lavori: entro un anno dalla data di stipula del contratto e comunque ad esaurimento delle somme stanziate per l’esecuzione dei lavori. 4) Criterio di scelta dell’O.E.: minor prezzo da determinarsi mediante ribasso percentuale unico sull’importo dei lavori stimati a base d’asta, ai sensi dell’art. 36 comma 9-bis del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. Il ribasso d’asta sarà applicato a ciascun prezzo delle lavorazioni eseguite comprese nel vigente prezzario regionale. In caso di nuovi prezzi verrà applicato il ribasso d’asta offerto dall’O.E. 5) Contratto: da stipularsi a misura e a corpo (solo se necessario). 6) Natura e categoria delle prestazioni: I lavori principali consistono nella manutenzione straordinaria delle rete stradale cittadina. L’amministrazione potrà richiedere all’O.E. prescelto anche l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria della rete idrica e fognaria. 7) Fonte di finanziamento: Fondi del bilancio comunale. 8) Categorie dei lavori: I lavori sono riconducibili alle categorie «OG1 – Lavori edili», «OG3 – Lavori stradali», «OG6 – Lavori di acquedotto e fognatura». 9) Soggetti ammessi alla procedura e requisiti: Sono ammessi alla procedura i soggetti di cui all’art. 45 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., ovvero le imprese che intendono riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 48 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. 10) Divieti: È fatto divieto all’operatore economico di dichiarare il proprio interesse alla presente procedura anche in forma individuale qualora lo abbia dichiarato come soggetto facente parte di un raggruppamento temporaneo o consorzio o quale componente di un’aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete e neppure come soggetto partecipante a più di uno di tali raggruppamenti/consorzi. 11) Requisiti di ordine generale: Non devono sussistere, a carico degli operatori economici interessati, alla data della dichiarazione, le cause di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento previste dall’art. 80 del D.Lgs. 50/2016 o da altre disposizioni di legge vigenti. 12) Requisiti di ordine speciale: L’operatore economico, al momento della partecipazione alla presente procedura, deve risultare regolarmente iscritto nel registro della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura per le attività attinenti a quelle oggetto del presente avviso ed essere iscritti al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa) nelle categorie <>, <> e <>. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 38 del codice in materia di esclusione dalle gare, gli operatori economici possono partecipare agli appalti di lavori pubblici di importo pari o inferiore a 150.000 euro qualora in possesso dei seguenti requisiti di ordine tecnicoorganizzativo: a) importo dei lavori analoghi eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando non inferiore all’importo del contratto da stipulare. Per lavori analoghi si intendono lavori eseguiti in tutte e tre le categorie (OG1, OG3 e OG6) cumulativamente pari all’importo del contratto; b) costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al quindici per cento dell’importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione dell’avviso; nel caso in cui il rapporto tra il suddetto costo e l’importo dei lavori sia inferiore a quanto richiesto, l’importo dei lavori è figurativamente e proporzionalmente ridotto in modo da ristabilire la percentuale richiesta; l’importo dei lavori così figurativamente ridotto vale per la dimostrazione del possesso del requisito di cui alla lettera a); c) adeguata attrezzatura tecnica. Nel caso di imprese già in possesso dell’attestazione SOA con categorie <>, <> e <> classifica I, non è richiesta ulteriore dimostrazione circa il possesso dei requisiti di cui sopra. L’operatore economico dovrà inoltre dichiarare: a) di accettare tutte le condizioni previste nella presente lettera di invito e nel capitolato speciale di appalto allegato; b) che l’offerta economica presentata risulta essere remunerativa e che per la sua formulazione ha preso atto e tenuto conto: • delle condizioni contrattuali e degli oneri compresi quelli in materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza in vigore nel luogo dove devono essere svolte le prestazioni; • di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata, che possono avere influito o influire sia sulla prestazione, sia sulla determinazione della propria offerta. c) di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nella documentazione di gara e nel capitolato speciale di appalto; d) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi della legge 68/1999 (certificazione di cui all’art. 80 co. 5 lett. i) del Codice); e) di obbligarsi, nel caso di affidamento dell’appalto, ai sensi e per gli effetti della vigente normativa sulla tracciabilità dei flussi finanziari, a porre in essere tutti gli adempimenti previsti dall’art.3 della L. n° 136 del 13/08/2010 e ss.mm.ii; f) di accettare senza riserva alcuna le Clausole di Autotutela di cui al Protocollo di Legalità “Accordo Quadro Carlo Alberto Dalla Chiesa” stipulato il 12 Luglio 2005 fra la Regione Siciliana, il Ministero dell’Interno, le Prefetture dell’Isola, l’Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici, l’INPS e l’INAIL che ai sensi della circolare dell’Assessorato Reg.le LL.PP.n° 593 del 31.01.2006; g) di impegnarsi a rispettare gli obblighi di condotta previsti nel Codice di comportamento vigente del Comune di Barrafranca. L’operatore economico dovrà inoltre indicare le proprie posizioni previdenziali ed assicurative (INPS, INAIL a CASSA EDILE) e dichiarare di essere in regola con i relativi versamenti. Il Comune di Barrafranca, aderendo al “Protocollo d’intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” sottoscritto con la Prefettura di Enna in data 28/06/2019, in deroga alle soglie di valore previste dalla normativa vigente provvederà a richiedere informazione antimafia ex art. 84 e 91 D.Lgs 159/2011, tramite Banca Dati Nazionale Antimafia (B.D.N.A.). In quanto tale nel contratto di appalto dovranno essere rese le seguenti dichiarazioni ai sensi dell’art. 3 (clausole) del su citato protocollo: a) Clausola n. 1: “Il concorrente appaltatore si impegna a dare comunicazione tempestiva alla Prefettura e all’Autorità giudiziaria di tentativi di concussione e induzione indebita che si siano, in qualsiasi modo, manifestati nei confronti dell’imprenditore, degli organi sociali o dei dirigenti di impresa. Il predetto adempimento ha natura essenziale ai fini dell’esecuzione del contratto e il relativo inadempimento darà luogo alla risoluzione espressa del contratto stesso, ai sensi dell’art. 1456 c.c., ogni qualvolta nei confronti di pubblici amministratori e di funzionari che abbiamo esercitato funzioni relative alla stipula ed esecuzione del contratto, sia stata disposta misura cautelare o sia intervenuto rinvio a giudizio per delitti previsti dagli artt. 317 e 319 quater c.p.”; b) Clausola n. 2: “Il Comune si impegna ad avvalersi della clausola risolutiva espressa, di cui all’art. 1456 c.c., ogni qualvolta nei confronti dell’imprenditore o dei componenti la compagine sociale o dei dirigenti dell’impresa, sia stata disposta misura cautelare o sia intervenuto rinvio a giudizio per il delitto di cui all’art. 321 in relazione agli artt. 317, 318, 319, 319 bis, 319 ter, 319 quater, 320, 321, 322, 322 bis, 346 bis, 353 e 353 bis c.p.” L’Ente appaltante procederà in seguito ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, nonché tutti i dati e i documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni. L’operatore economico avrà comunque l’obbligo di fornire ogni altra la documentazione richiesta dall’Ente. 13) Documentazione da presentare: Allegato A – Dichiarazioni dell’operatore economico in ordine al possesso dei requisiti di qualificazione, sottoscritto digitalmente; 14) Termini e modalità per la presentazione delle manifestazione di interesse: Gli operatori economici interessati dovranno far pervenire al Comune di Barrafranca l’istanza compilata di cui all’allegato A esclusivamente tramite PEC, all’indirizzo PEC: comune.barrafranca@pec.aruba.it entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 15/02/2021. Nell’oggetto della PEC dovrà necessariamente essere indicata la seguente dicitura: “Manifestazione di interesse finalizzata all’affidamento diretto dei lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale cittadina di Barrafranca, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 con le modifiche apportate dalla Legge 120/2020” CUP: J27H20002040005 – CIG 8621073E7C Il recapito tempestivo della manifestazione rimane ad esclusivo rischio del mittente. La Stazione Appaltante declina ogni responsabilità per il mancato arrivo della manifestazione nei termini stabiliti. Ai fini del rispetto del termine di cui sopra verranno considerate le manifestazioni pervenute all’indirizzo pec della Stazione Appaltante entro il termine sopra indicato. Decorso il termine perentorio di scadenza previsto non verrà ritenuta valida alcun’altra manifestazione di interesse, anche se sostitutiva o aggiuntiva precedente inoltrata. Le dichiarazioni di interesse non saranno dichiarate ammissibili qualora: – siano pervenute oltre il termine previsto; – risultino incomplete nelle parti essenziali; – non risultino sottoscritte digitalmente; – pervengano da operatori economici contrattualizzati ovvero risultati aggiudicatari, anche in via provvisoria, nell’anno in corso, nel rispetto del principio di rotazione degli incarichi. 15) Numero minimo degli operatori economici da invitare e criteri di scelta: la Stazione Appaltante effettuerà l’esame delle dichiarazioni pervenute e formerà l’elenco di quelle risultate regolari rispetto alle prescrizioni del presente avviso, secondo l’ordine di acquisizione al protocollo. Tenuto conto delle esigenze di celerità, semplificazione ed accelerazione delle procedure di affidamento diretto del contratto pubblico in argomento, così come anche declarato dall’articolo 36 comma 2 lett. a) del D.Lgs 18/04/2016 n. 50, oggetto di deroga fino al 31/12/2021, in base all’art. 1, comma 1, del D.L. 76/2020, convertito nella Legge 120/2020, verranno invitati a presentare offerta economica, tramite RdO sul MePa, n. 4 (quattro) operatori economici ammessi ed inseriti nel predetto elenco ed i cui numeri associati saranno stati selezionati tramite sorteggio pubblico utilizzando il generatore di numeri casuali, chiamato anche RNG, https://it.piliapp.com/random/number/. Trattandosi di affidamento diretto, in caso di incompletezza delle dichiarazioni, non sarà avviato il soccorso istruttorio di cui all’art. 83 comma 9 del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. Qualora il numero dei soggetti che hanno inviato manifestazione di interesse sia inferiore a 4 (quattro), sarà a discrezione del RUP invitare ulteriori operatori individuati sulla base di ricerche di mercato o in base ad esperienze di mercato precedenti. Nel caso in cui la presente procedura dovesse andare deserta, il RUP si riserva la facoltà di conferire incarico diretto ad un operatore economico di propria fiducia scelto tra quelli iscritti al MePa ed in possesso delle categorie oggetto di appalto. Si procederà alla richiesta di offerta anche in presenza di un solo partecipante. La data delle eventuali operazioni di sorteggio verrà comunicata mediante avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune. La denominazione degli operatori economici sorteggiati, cui richiedere l’offerta economica (RdO) tramite il portale MePa, sarà mantenuta riservata fino ad avvenuta presentazione delle offerte, nel rispetto dell’art. 53, comma 2 lett.b del d.lgs. 50/2016. Delle suddette operazioni verrà redatto apposito verbale che sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune a conclusione di tutte le operazioni. La richiesta di offerta (RdO) sarà inviata agli operatori economici selezionati tramite il portale MePa immediatamente dopo la conclusione delle operazioni di selezione degli operatori economici da invitare. Le offerte economiche, unitamente ai documenti richiesti a comprova dei requisiti di ordine generale e speciale dichiarati nell’Allegato A, dovranno pervenire tramite il portale MePa entro la data e l’ora stabilita nella RdO. Non saranno ritenute valide le offerte economiche prive della documentazione richiesta. 16) Garanzie: L’operatore economico risultato affidatario dell’appalto dovrà costituire per la sottoscrizione del contratto una garanzia definitiva ai sensi dell’art. 103 comma 1 del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. Ai sensi del comma 7 del medesimo articolo, l’esecutore dei lavori è obbligato a costituire e consegnare alla stazione appaltante almeno dieci giorni prima della consegna dei lavori anche una polizza di assicurazione che copra i danni subiti dalle stazioni appaltanti a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere, anche preesistenti, verificatisi nel corso dell’esecuzione dei lavori, dell’importo corrispondente a quello del contratto. La polizza deve assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi nel corso dell’esecuzione dei lavori il cui massimale è pari al cinque per cento della somma assicurata per le opere con un minimo di 500.000 euro ed un massimo di 5.000.000 di euro. La copertura assicurativa decorre dalla data di consegna dei lavori e cessa alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione o comunque decorsi dodici mesi dalla data di ultimazione dei lavori risultante dal relativo certificato. 17) Altre informazioni: il presente avviso non costituisce proposta contrattuale, non determina alcuna instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali e non vincola in alcun modo la Stazione Appaltante che sarà libera di avviare altre procedure e/o di sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, la presente procedura. Gli interventi da eseguire verranno stabiliti di volta in volta dal RUP ed i pagamenti verranno effettuati all’appaltatore ogni qualvolta si raggiungerà l’importo minimo dei lavori di 15.000,00 euro. In adesione al “Protocollo d’intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” sottoscritto con la Prefettura di Enna in data 28/06/2019, il Comune prevederà nel contratto di appalto quanto segue: a) Che la sottoscrizione del contratto ovvero concessioni o le autorizzazioni effettuate prima dell’acquisizione delle informazioni di cui al D.Lgs 159/2011, anche al di fuori delle soglie di valore ivi previste, sono disposte sotto condizione risolutiva e che procederà alla revoca della concessione e allo scioglimento del contratto qualora dovessero intervenire informazioni interdittive; b) L’obbligo per l’aggiudicatario di comunicare al Comune l’elenco delle imprese coinvolte nel piano di affidamento con riguardo ai lavori, alle forniture ed ai servizi di cui ai settori di attività a rischio precedentemente indicati nonché ogni eventuale variazione successivamente intervenuta per qualsiasi motivo; c) L’obbligo per l’aggiudicatario di inserire in tutti i subcontratti la clausola risolutiva espressa per il caso in cui emergano informative interdittive a carico dell’altro subcontraente; tale clausola dovrà essere espressamente accettata dall’impresa subcontraente. Inoltre il Comune prevederà nel contratto di appalto le seguenti ulteriori clausole: _ Clausola risolutiva espressa ovvero la revoca dell’autorizzazione al subappalto o subcontratto, in caso di grave e reiterato inadempimento delle disposizioni in materia di collocamento, igiene e sicurezza sul lavoro anche con riguardo alla nomina del responsabile della sicurezza e di tutela dei lavoratori in materia contrattuale e sindacale; _ Divieto di autorizzare subappalti a favore delle imprese partecipanti alle operazioni di selezione e non risultate aggiudicatarie, salvo le ipotesi di lavorazioni altamente specialistiche o nei casi in cui l’accordo per l’affidamento del subappalto sia intervenuto successivamente all’aggiudicazione. 18) Responsabile unico del procedimento: Arch. Francesco Costa c/o Ufficio Tecnico, IV Settore. 19) Privacy: Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13 D.lgs. n. 196/2003 e s.m.i. e dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) i dati personali conferiti saranno trattati, anche con strumenti informatici, per le finalità e le modalità previste dal presente procedimento e per lo svolgimento dell’eventuale successivo rapporto contrattuale. 20) Avvertenze: a. Si procederà all’Affidamento diretto della presente procedura anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida; b. l’Amministrazione si riserva, in caso di affidamento, di verificare i requisiti dichiarati, mediante l’acquisizione d’ufficio dei certificati attestanti il possesso dei requisiti dichiarati; c. in caso di ribassi uguali si procederà a sorteggio; d. non sono ammesse offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o con semplice riferimento ad altra offerta; e. per quanto non previsto nel presente bando trovano applicazione le norme del codice dei contratti; f. le dichiarazioni false o non veritiere comportano l’esclusione del concorrente e le sanzioni penali ai sensi, rispettivamente, degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000; g. Le imprese appaltatrici dovranno impegnarsi a comunicare tempestivamente al Comune ogni eventuale variazione dei dati riportati nelle visure camerali proprie e delle loro imprese subcontraenti e, in particolari, ogni variazione intervenuta dopo la stipula del contratto relativa ai soggetti che hanno la rappresentanza legale e/o l’amministrazione dell’impresa e al direttore tecnico; h. conclusasi la procedura sul MePa, l’affidamento dell’incarico in questione sarà formalizzato tramite determina a contrarre ai sensi dell’art. 32 comma 2 del D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. ; i. il contratto sarà stipulato ai sensi dell’art. 32 comma 14 del D.Lgs 50/2016, tramite scrittura privata, repertoriata agli atti di questo Comune e sottoscritto digitalmente; Si allegano alla presente, facendone parte integrante e sostanziale: 1) Capitolato speciale di appalto; 2) Allegato A – Dichiarazioni dell’operatore economico in ordine al possesso dei requisiti di qualificazione. IL CAPO DEL IV SETTORE Arch. Francesco Costa. GAETANO MILINO

Previous Enna. Accorpamento Lincoln, i sindacati rispondono ai docenti del Fedele di Agira
Next BARRAFRANCA. Domiciliari per Rosario Centonze Operazione “Fire”