ENNA. Sanità. Incarichi assegnati dall’ASP di Enna nei giorni scorsi. Trentacoste e la candidata sindaco Amato (M5s): “Capiremo cosa ne pensa il Ministero della Salute, gli ennesi dicano basta a queste logiche”.

ENNA. Sanità. Incarichi assegnati dall’ASP di Enna nei giorni scorsi. Trentacoste e la candidata sindaco Amato (M5s): “Capiremo cosa ne pensa il Ministero della Salute, gli ennesi dicano basta a queste logiche”.

ENNA.  Nuove ombre emergono sugli incarichi conferiti dall’Asp di Enna nei giorni scorsi. Sulla vicenda interviene il senatore del Movimento 5 Stelle Fabrizio Trentacoste: “Il conferimento di due incarichi legali dell’ASP di Enna a candidati ed esponenti politici impegnati in campagna elettorale, conferma che ad Enna, sanità e politica sono legate a doppio filo”. “È chiaro che il blocco dei concorsi e delle assunzioni durante la campagna elettorale, – continua il parlamentare – per questioni di etica politica, avrebbe dovuto estendersi anche ai conferimenti d’incarico senza bisogno di atti indirizzo dall’alto. Avrò presto modo di capire cosa ne pensa al riguardo il Ministero della Salute, affinché venga fatta chiarezza”. Interviene anche la candidata sindaco a Enna dei Cinquestelle Cinzia Amato: “Siamo alle solite, le vicende dell’Asp di Enna sembrano basarsi sulle stesse logiche di quelle che ho più volte constatato e denunciato, verificatesi anche al Comune. È chiaro che quando i consensi si acquisiscono con questi mezzi il gioco diventa facile. Auspico che Enna ambisca a diventare una città meritocratica e trasparente”. GAETANO MILINO +�

Previous Catania. Visita guidata: Bellezza e Misteri di Via Crociferi, il Monastero delle Benedettine
Next BARRAFRANCA. Don Salvatore Nicolosi nuovo vicario foraneo di Barrafranca.