BARRAFRANCA. Operazione “Ultra” dello scorso 1° luglio. Scarcerato Giuseppe La Mattina.

BARRAFRANCA. Operazione “Ultra” dello scorso 1° luglio. Scarcerato Giuseppe La Mattina.

BARRAFRANCA. L’uomo è difeso dagli avvocati Angelo Maria També ed Ennio També. Si cominciano ad assestare i tasselli dell’operazione “ultra” che vede il coinvolgimento di 46 soggetti per i reati, tra i più gravi, di cui all’articolo 416 bis codice penale  e articolo 74 DPR 309/90. Annullate alcune ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcuni soggetti implicati nel reato associativo. A cadere, infatti, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di associazione mafiosa e associazione a delinquere finalizzata allo spaccio nei confronti di Giuseppe La Mattina, difeso dallo studio legale Tambè, con gli avvocati Angelo Maria Tambè ed Ennio Tambè, i quali assistono altro otto indagati. La messa in libertà, per ora, di uno dei presunti componenti dell’associazione mafiosa, con l’annullamento della custodia cautelare in carcere, rappresenta di certo la scomparsa di un tassello rilevante per le indagini.  GAETANO MILINO

 

Previous PIETRAPERZIA. La brillante e creativa  idea di Nicole. Decora  le fioriere del negozio di famiglia trasformando un angolo di strada in un'esplosione di colori.
Next BARRAFRANCA. Convocazione straordinaria ed urgente del Consiglio Comunale  per il giorno 28/07/2020  alle ore 19:30.