PIETRAPERZIA. Cicloamatori barresi e pietrini assieme in ricordo del pietrino Pino Messina.

PIETRAPERZIA. Un folto gruppo di amanti della bici si è ritrovato a Pietraperzia per una pedalata ecologica a quattro anni dalla scomparsa del loro “collega di bici” Pino Messina. L’evento organizzato dalla “Associazione ciclistica barrese”, presidente Salvatore Salvaggio. Tra i partecipanti anche il sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua. Anche lui, sulla sua bici e in “tenuta” da perfetto ciclista, si è presentato in piazza Padre Pio insieme ai numerosi altri ciclisti. Al via, sono partiti tutti in gruppo alla volta della provinciale 78 di contrada “Camitrici”, a circa sette chilometri e mezzo dall’abitato di Pietraperzia. All’evento erano presenti anche i familiari di Pino Messina tra cui la moglie Rina Guarnaccia e i figli Ornella e Filippo. A fare da staffetta, lungo il percorso, una pattuglia di Polizia Municipale di Pietraperzia. A Camitrici sono stati deposti mazzi di fiori offerti dalla famiglia. Un altro mazzo di fiori offerto dalla associazione ciclistica barrese”. Tutti gli omaggi floreali sono stati appesi, insieme ad un casco per ciclista, nel punto in cui il 2 luglio 2016 Pino Messina è stato stroncato da un malore improvviso durante una pedalata ecologica insieme a  numerosi altri suoi colleghi di bicicletta. A Camitrici è arrivato pure don Giovanni Bongiovanni, parroco di Santa Maria di Gesù di Pietraperzia, che ha letto alcune preghiere tra cui la lettura dell’Apocalisse di San Giovanni Evangelista. “L’evento – afferma il presidente Salvatore Salvaggio – per ricordare Peppe Messina che era un amico nostro”. “Per noi – continua Salvatore Salvaggio – era un dovere promuovere questa iniziativa. Considerato il problema Covid 19, abbiamo voluto fare una cosa intima tra amici. Ora ci rechiamo a Camitrici dove si è consumata la tragedia, deponiamo mazzi di fiori e, dopo avere recitato delle preghiere, torniamo a casa”. “Peppe – conclude Salvatore Salvaggio – per noi era un amico, lo è ancora e lo ricordiamo come se ancora  fosse in mezzo a noi. Attualmente i componenti della nostra associazione sono 27. Altri amici ci hanno chiesto di iscriversi e contiamo di arrivare, nel giro di qualche mese, ad una quarantina. L’associazione è nata nel 1999. L’abbiamo ripresa cinque anni fa grazie alla passione che ci unisce tutti con la bicicletta”. Antonio Bevilacqua, sindaco di Pietraperzia e cicloamatore, dichiara. “Ringraziamo l’associazione ciclistica barrese a cui aderiscono anche dei pietrini e la famiglia che ha dato la disponibilità ad organizzare questa giornata in memoria di Pino Messina scomparso quattro anni fa”. “Lo ricordiamo tutti con affetto – aggiunge il sindaco Antonio Bevilacqua – e credo che il momento di oggi sia importante per ricordarne ancora di più la memoria”. E conclude: “Lui continua a vivere nei cuori dei familiari e di chi lo ha conosciuto. Una persona veramente in gamba e con il cuore d’oro”. GAETANO MILINO

Previous Nozze d'oro per i coniugi Branciforte
Next La segreteria PD, circolo di Barrafranca chiede le dimissioni del sindaco Fabio Accardi