PIETRAPERZIA. Cinquanta crostate artigianali a medici ed operatori sanitari dell’ospedale ASST “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo.

PIETRAPERZIA. Cinquanta crostate artigianali a medici ed operatori sanitari dell’ospedale ASST “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo.

PIETRAPERZIA. Il dono arriva dal pasticciere pietrino artigianale Filippo Sollima, di 55 anni. La sua, più che una professione è una passione. Da anni, ormai, le sue specialità – crostate e dolci tipici pietrini – sono conosciute e rappresentano una goduria per molti palati. L’iniziativa promossa e portata avanti è quella di inviare 50 crostate – rigorosamente con marmellate artigianali fatte da lui – ai medici e agli operatori sanitari dell’ospedale ASST”Papa Giovanni XXIII” in prima linea nella lotta contro il Covid 19. Filippo Sollima dichiara: “In questi mesi ho seguito con molta apprensione l’avanzata del Coronavirus a Bergamo e in tutta Italia”. “In particolare l’idea delle crostate – continua Filippo Sollima – nasce dalla foto, diventata virale, dell’infermiera che, stremata dla troppo lavoro, riposava sulla scrivania”: “Guardando quella foto – aggiunge Filippo Sollima – ho subito pensato che le sarebbe servito un bel pezzo di crostata per recuperare le energie”. Filippo Sollima conclude: “È stato possibile realizzare questo progetto anche grazie all’aiuto dei miei tanti amici che hanno subito accolto con entusiasmo l’idea e mi sono stati accanto nel portarlo a termine. Questo gesto è un modo per ringraziare tutti coloro che si sono spesi senza mai risparmiarsi e per dire che, anche se lontani fisicamente, siamo stati loro vicini con il cuore”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Ecopunto Madunnuzza.  Alcuni cambiamenti negli orari di apertura e di ricevimento del pubblico .
Next Nozze d'oro per i coniugi Branciforte