BARRAFRANCA. Domani, 12 giugno 2020, Inaugurazione sala consiliare

BARRAFRANCA. Domani, 12 giugno 2020, Inaugurazione sala consiliare

BARRAFRANCA. L’inaugurazione dopo il completamento dei lavori dei mesi passati. Domani mattina a Barrafranca arriveranno il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci e l’assessore regionale alle Autonomie Locali Bernadette Grasso. Questo il programma: alle ore 11 accoglienza degli ospiti al chiostro del palazzo municipale. Alle 11,30 taglio del nastro all’ingresso della sala consiliare e proiezione del video lavori realizzati. Seguiranno saluti e interventi delle autorità. Tra di essi il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, il sindaco di Barrafranca Fabio Accardi. Altri interventi, dal presidente del consiglio comunale di Barrafranca Giovanni Di Dio e dal consigliere nazionale Aisla Michele La Pusata.

Il sindaco Fabio Accardi afferma: “Per quanto riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici comunali, è stato uno dei punti più importanti del programma elettorale che ho presentato nel 2016 quando mi candidai a sindaco”. “Il Comune – continua il sindaco Fabio Accardi – aveva già avuto assegnato un contributo per questi interventi proprio perché nel 2008 c’era un consigliere comunale diversamente abile e il Comune ottenne questo contributo per l’abbattimento delle barriere architettoniche finalizzata ai cittadini che ricoprivano cariche istituzionali. I contributi, per un totale di 300 mila euro, sono stati due: uno per l’adeguamento edilizio e l’altro per l’acquisto degli arredi. Quello del’arredo della sala consiliare è solo l’ultimo intervento. Difatti è da più di un anno che ci sono interventi di adeguamento come i bagni per disabili in tutti gli edifici comunali, montascale, ascensore servizi sociali, l’adeguamento della sala consiliare anche dal punto di vista edilizio e, infine, questi arredi che abbattono le barriere architettoniche e rendono fruibile al 10 per cento la sala consiliare”.

Il sindaco Fabio Accardi aggiunge: “Abbiamo avuto un po’ di ritardo nella realizzazione delle opere in quanto, a causa delle copiose piogge dello scorso mese di novembre, nella sala – che era completa dal punto di vista edilizio – si sono registrate delle infiltrazioni di acqua e siamo dovuti intervenire. per fortuna, con la legge Fraccaro, abbiamo avuto un contributo che abbiamo utilizzato per l’efficientamento energetico dei tetti e della copertura del palazzo comunale. Questo ci ha consentito di potere completare i lavori e, domani giorno 12 giugno 2020, consegniamo alla città un intervento che ritengo sia un segno di civiltà importante perché è nella sensibilità di questa amministrazione e di chi lo ha appoggiato fin dall’inizio quella di avere un occhio di riguardo per chi è meno fortunato di altri e chi ha delle difficoltà che deve superare”.

Il sindaco Fabio Accardi aggiunge: “Dobbiamo abbattere tutti gli ostacoli che fanno percepire differenze tra cittadini, quando queste differenze non debbono mai esserci. tutto è superabile, anche questo. Il nostro impegno andrà sempre verso questa direzione cercando di costruire una città a misura di uomo”. E conclude: “La disabilità è una condizione umana che può verificarsi in ogni momento della vita. Tante volte, anche in momenti transitori, possiamo immaginare chi con questi interventi, chi, a causa di un incidente, per un periodo della propria vita, non può superare gli ostacoli che la vita ci pone”. “Però l’uomo- conclude il sindaco Fabio Accardi – deve avere la capacità, con la tecnologia, con l’ingegneria, con il proprio intervento, di far sì che questi ostacoli diventino superabili e ogni uomo si senta pienamente realizzato e pienamente partecipe della vita civile e pubblica”. GAETANO MILINO

Previous Caso Palamara e caos al CSM: due libri per riflettere sulla situazione
Next Annuncio Centro servizi funerari G.B.G. Avola Giuseppa 73