PIETRAPERZIA. “Nati per Leggere” con i piccoli di Scuola dell’Infanzia.

PIETRAPERZIA. “Nati per Leggere” con i piccoli di Scuola dell’Infanzia.

- in Barrafranca

PIETRAPERZIA.  Ad essere coinvolti sono stati gli alunni sezione cinque anni, insegnanti Concetta Siciliano ed Rosa D’Urso, del plesso “San Domenico”. Questi i loro nomi: Salvatore Marco Celesti, Patrick Liborio Crisafi, Giorgia Femminile, Alessia Micciché, Giulia Monteforte, Esmeralda Pignato, Angela Antonella Vinci e Asia Pia Vinci. Il progetto, giunto alla ventesima edizione, con il patrocinio di Polo bibliotecario di  Enna, Comune di Pietraperzia oltre a Istituto Comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”, Biblioteca comunale e “Amici della Biblioteca” di Pietraperzia. Nel progetto sono stati coinvolti anche i loro genitori. Al San Domenico sono arrivati le mamme degli alunni, l’assessore alla Cultura Chiara Stuppia e il bibliotecario Antonio Caffo. Per Amici della Biblioteca, Eleonora Vitale e Sara Toscano. Antonio Caffo ha presentato l’iniziativa e ha dichiarato: “Un libro in mano per leggere assieme ai bambini e  interagire con loro. I bambini, grazie alla lettura, hanno uno sviluppo migliore e arricchiscono la loro  terminologia. Con le nuove tecnologie stanno riducendo il loro patrimonio lessicale”. Eleonora Vitale: “Instaurate rapporti diversi madre figlio, lasciate quello che state facendo quando lui vi chiama e cominciate a leggere un libro. Quando vostro figlio vi chiama, è una richiesta di attenzione. Dobbiamo aiutare i nostri figli anche con la lettura”. Eleonora Vitale ha continuato: “Bisogna nutrire i propri figli anche con la lettura. Più parole conoscono e meglio crescono”. Eleonora Vitale ha poi letto “La grande fabbrica delle parole”. Ai bambini sono stati poi consegnati dei libri. I piccoli hanno osservato, insieme ai loro genitori, le illustrazioni e il modo in cui è “confezionato” un libro. L’assessore Chiara Stuppia ha detto: “Come amministrazione, siamo partner del progetto ‘Nati per leggere’ che mira alla diffusione della lettura già dall’età pre-scolare promuovendo la lettura in famiglia”. “Ringraziamo  – continua Chiara Stuppia – il bibliotecario Antonio Caffo, l’istituto comprensivo Vincenzo Guarnaccia, gli Amici della Biblioteca, sempre pronti a promuovere la lettura soprattutto tra i piccoli”. “Il nostro grazie – conclude  l’assessore Chiara Stuppia – anche ad Eleonora Vitale che ha preso a cuore questo progetto. Il nostro scopo è quello di avvicinare il più possibile bambini e ragazzi alla bellezza della lettura e per questo saremo sempre pronti a sostenere encomiabili progetti come questo”. GAETANO MILINO      

You may also like

PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

 L’omaggio tributato all’insegnante di Scuola dell’Infanzia Giovanna Di