Barrafranca. Presentata una interrogazione per il mancato streaming delle commissioni consiliari, Salvatore Cumia primo firmatario

Barrafranca. Presentata una interrogazione per il mancato streaming delle commissioni consiliari, Salvatore Cumia primo firmatario

- in Politica

Barrafranca.  Un gruppo di consiglieri di opposizione, e precisamente  Salvatore Cumia, primo firmatario, ed a seguire Kevin Cumia, Katia Baglio, Barresi Jasmine, Alessandro Tambè ,  Giuseppe Ferrigno e  Clorinda Perri, hanno presentato una interrogazione sulla mancata applicazione dell’art. 10 del regolamento del funzionamento delle commissioni consiliari che prevede la trasmissione in streaming delle sedute sul sito istituzionale del comune e quindi rese disponibili ai cittadini. Al comma 2, si legge infatti “Le sedute delle commissioni possono essere trasmesse via streaming sui siti istituzionali, qualora sussistano le condizioni tecniche ed economiche dell’Ente“. L’interrogazione, primo firmatario il consigliere Cumia, chiede spiegazioni sulla mancata applicazione di tale articolo e se gli uffici abbiano elaborato una relazione tecnico economica per l’avvio del servizio ed infine se è stata prevista una data di inizio dello stesso. Di seguito il testo integrale della interrogazione.

 Preg.mo Signor

Presidente del C.C

                                                                                                                                                      Preg.mo Signor Sindaco

                                                                                                                                                                                                                                                                               e.p.c.      Preg.mo Segretario Comunale

 

                                                                               INTERROGAZIONE

ai sensi dell’art. 44 del Regolamento per le adunanze ed il funzionamento del Consiglio Comunale. Atto ispettivo relativo alla mancata applicazione dell’art. 10 del Regolamento per la Istituzione ed il Funzionamento delle Commissioni Consiliari Permanenti di Studio e di Consultazione”.

Premesso che:

-con deliberazione di Consiglio Comunale n.31 del 16.9.2016 è stato modificato ed integrato il Regolamento per la Istituzione ed il Funzionamento delle Commissioni Consiliari Permanenti di Studio e di Consultazione;

– il precitato Regolamento Comunale, all’art.10 prevede al comma 2^Le sedute delle commissioni possono essere trasmesse via streaming sui siti istituzionali, qualora sussistano le condizioni tecniche ed economiche dell’Ente“.

Considerato che:

-l’applicazione del dettato regolamentare è stata sollecitata, dal sottoscritto, in diverse sedi ed occasioni, non ultima nella riunione preconsiliare dei capigruppi di giorno 15.10.2019;

– tale sollecito è stata reiterato di recente anche dal Presidente della 2’ e 3’ Commissione Consiliare dott. Alessandro Tambè, attraverso la lettera-richiesta di attivazione del servizio streaming per le sedute delle Commissioni Consiliari ai sensi dell’art. 10 del Regolamento per la Istituzione ed il Funzionamento delle Commissioni Consiliari Permanenti di Studio e di Consultazioni.

Ritenuto che:

– tale mancata applicazione dell’art. 10, del Regolamento, citato precedentemente, implica una grave violazione delle prerogative dei Consiglieri Comunali per lo svolgimento delle loro funzioni ed, inoltre viola il principio di democrazia e partecipazione dei cittadini per sapere e conoscere, ciò che accade dentro le “mura” del Palazzo Comunale, ossia , di poter conoscere tutte le scelte politico amministrative delle quali, essi sono ignari destinatari;

– già in data 07.10.2019 ho protocollato le dimissioni da componente delle Commissioni Consiliari Permanenti di Studio e di Consultazioni, proprio per essere da pungolo, verso le Istituzioni di competenza, che per legge sono deputate a far rispettare ed applicare, gli articoli dei nostri Regolamenti Comunali e, gli indirizzi ed i deliberati delle stesse Commissioni Consiliari Permanenti, molti dei quali non vengono realizzati dall’Amministrazione Comunale;

-il comportamento omissivo ed il colpevole ritardo,dovuto alla mancata applicazione del sopracitato Regolamento, che perdura da diversi anni circa tre e, lede i principi di legalità, buon andamento ed imparzialità della Pubblica Amministrazione art. 97 Cost. ed, altresì i principi di democrazia, partecipazione e trasparenza;

-vengono violate la comunicazione, la pubblicità delle sedute e la partecipazione, dei cittadini all’attività politico-amministrativa delle Commissioni Consiliari Permanenti e della Città;

-quello che ci proponiamo è aprire le porte della massima Assemblea Comunale a tutta la cittadinanza, incentivando al massimo la partecipazione del pubblico, alle discussioni e alle decisioni delle Commissioni attraverso il metodo dello streaming;

Per quanto sopra premesso, considerato e ritenuto i sottoscritti Consiglieri Comunali

                                                            INTERROGANO

il sig. Presidente del Consiglio Comunale ed il sig. Sindaco:

  • per sapere i motivi della mancata applicazione dell’10 del Regolamento per la Istituzione ed il Funzionamento delle Commissioni Consiliari Permanenti, se è stata mai chiesta agli Uffici, una relazione tecnico economica per la realizzazione del servizio  streaming e, in caso di riscontro positivo, se ella intende fornire copia degli atti a questo Consiglio Comunale, invece, in caso di riscontro negativo si chiede di attivarsi nell’immediato;
  • per sapere e conoscere se, ella intende rimuovere tale omissione e violazione, ossia, il colpevole ritardo, inerente la mancata applicazione del Regolamento de quo;
  • per conoscere se, ella intende calendarizzare, l’attivazione del servizio streaming, vista la necessità e l’urgenza di rimuovere tale grave violazione del Regolamento e, del diritto di tutti i cittadini all’informazione libera, per seguire nell’immediatezza ed in diretta, l’attività che svolgono le Commissioni in seno al Consiglio Comunale.

Si chiede che alla presente venga data risposta scritta ed orale, riservandosi, all’esito della risposta del Presidente o del Sindaco, di chiedere la trasformazione in mozione. Attesa l’importanza della stessa, si chiede che la presente interrogazione sia inserita all’ordine del giorno della prima seduta consiliare utile.

 

 

Barrafranca lì 06.11.2019

 I consiglieri interroganti

Katia Baglio              Salvatore Cumia

Barresi Jasmine          Kevin Cumia

Clorinda Perri            Giuseppe Ferrigno

Alessandro Tambè

 

You may also like

Sede dell’associazione Maria SS della Stella presentazione del libro “Mi ricordo….. Barrafranca in Bianco e nero”

Sede dell’associazione Maria SS della Stella presentazione del