E’ barrese una delle più grandi promesse del tennis da tavolo in Germania: il 14enne Francesco Salvaggio

E’ barrese una delle più grandi promesse del tennis da tavolo in Germania: il 14enne Francesco Salvaggio

Barrafranca Ecco cosa scrive la stampa tedesca di Francesco Salvaggio, il giovane, 14 anni, barrese emigrato cinque anni fa insieme ai genitori. Francesco ha scoperto in Germania il Tennistavolo più conosciuto con il nome di Ping Pong, un gioco che da noi si praticava fino a non molto tempo fa negli oratori delle parrocchie, oratori oggi quasi inesistenti, e in qualche “Sala giochi” aperta intorno agli anni ’90

Attendorn/Germania) – Francesco Salvaggio è probabilmente ciò che è comunemente descritto un talento naturale. Cinque anni fa dall’Italia venne in Germania, allora aveva solo Nove anni e si doveva prima ambientare nella sua casa nuova. “In Italia, il Tennis da tavolo non è molto praticato” dice Francesco. Il calcio è lo sport principale, come in altri paesi, onnipresente.

Ecco perché Francesco ha fatto la sua prima esperienza con il tennistavolo relativamente tardi: “Ho conosciuto questo Sport grazie un amico qui in Germania giocavamo sempre nel garage a casa sua, in seguito anche noi abbiamo comprato un tavolo da Tennistavolo. ” Nell’ottobre 2017, a dodici anni si iscrive nel Club Sportivo locale il “TV ATTENDORN ” dove incomincia a giocare la sua prima partita ufficiale il 6 gennaio 2018 collezionando vittoria dopo vittoria. “Per molti bambini e adolescenti è stato facile imparare perchè i genitori hanno potuto dare dei suggerimenti ed ottimizzare le prestazioni perchè anche loro avevano giocato nelle Categorie maggiori, Io giocavo ma a livello amatoriale perciò l’unica cosa che posso fare dare un piccolo sostegno morale il resto e solamente frutto dell’impegno e del talento di mio figlio “, spiega il padre Giuliano Salvaggio.

“La cosa più importante è che gli piace lo sport, i successi sono un fattore secondario. “. Francesco è soggetto ad un duro allenamento – almeno tre volte a settimana per 3-4 ore a sessione più gli allenamenti con la Rappresentativa Regionale. Il giovane Francesco detiene il record, in tutta la Germania, per l’aumento del livello di prestazioni con il maggior numero di punti conquistati (punti ottenuti nel Ranking ) nel più breve tempo . Campione Provinciale U15 al debutto dopo otto mesi di attivià senza perdere neanche un set in tutte le partite, si qualifica per la Top 32 e top 24 del WTTV dove solo i migliori U15 possono partecipare dimostrando di essere uno dei più forti giocatori della Germania Occidentale. Attualmente Francesco milita nelal 1a squadra maschile della TV Attendorn. Il team è tra i favoriti per la promozione “Abbiamo nelle nostre file 2-3 fra i più forti giocatori adult del campionato” aggiunge Francesco.. Il talento gioca preferibilmente contro avversari più forti, per continuare ad aumentare il suo livello di prestazione. Francesco si allena non solo ad Attendorn, per le vacanze estive anche tre volte la settimana a Menden. “Specialmente prima dei tornei come il campionato tedesco occidentale, l’allenamento è intensificato.

“Nonostante tutti gli impegni il liceale del Rivius Gymnasium Francesco riesce a ottenere ottimi risultati anche scuola con una giornata bene strutturata nei tempi in modo da non tralasciare niente ” osserva il Papà Giuliano. “Il mio sogno è, ovviamente, diventare un professionista ma è un traguardo molto difficile. I miei idoli sono Timo Boll e Tomokazu Harimoto: “Timo Boll è mancino come me e gioca da anni nell’élite mondiale. Tomokazu Harimoto è già all’età di 16 anni il numero cinque del mondo “, ha detto Francesco Salvaggio. Se Francesco un giorno diventerà un professionista è scritto ancora nelle Stelle, ma una cosa è sicura si è già fatto un nome nel mondo del Tennistavolo. Non c’è da meravigliarsi che tante squadre lo stanno cercando per farlo giocare nelle categoria superiori. ” Sono anche in contatto con il Direttore Tecnico della Nazionale Italiana U15 che mi ha chiesto delle informazioni su Francesco” aggiunge orgoglioso il Papà Giuliano.

Previous PIETRAPERZIA. Discorso ad ampio raggio del sindaco Antonio Bevilacqua.
Next PIETRAPERZIA. Grande successo di pubblico e di critica per “La Scala della Moda 2020”