Sabato 8 giugno al Palagiovani di Barrafranca in scena “Pinuccio, storia di un carusu”

Sabato 8 giugno al Palagiovani di Barrafranca in scena “Pinuccio, storia di un carusu”

Sabato 8 giugno, alle ore 21,00, al Palagiovani di Barrafranca, l’Associazione di Promozione Sociale “sedievolanti”, presenta il penultimo appuntamento della rassegna “Contemporanea/mente … un altro tempo per un altro spazio”, edizione 2019, “Pinuccio, storia di un carusu”, il monologo scritto e rappresentato magistralmente dall’attore-regista Aldo Rapè per commemorare la tragedia di Gessolungo del 1881, dove morirono 65 minatori tra cui molti carusi, rimasti senza sepoltura <<perché non erano morti in grazia di Dio …>>.

Lo spettacolo è una narrazione scenica sulla storia delle miniere del centro Sicilia. Una pièce che induce a una profonda riflessione su certi status sociali di ieri, ma anche di oggi.

Un monologo forte e intenso, accompagnato dalla musica dal vivo e originale di Sergio Zafarana, chitarrista e lead vocalist in diversi progetti musicali e artistici, che dal 2016 collabora assiduamente con Aldo Rapè in progetti teatrali e cinematografici.

“Pinuccio, storia di un carusu”, prodotta dalla associazione culturale teatrale nissena Prima Quinta, chiude brillantemente il ciclo degli eventi teatrali della rassegna Contemporaneamente edizione 2019, che invece volgerà al termine il prossimo 22 giugno con un ultimo grande appuntamento musicale, il concerto della nota Orchestra da Camera di Enna.

Antonella Baiunco                                                                                       Addetto stampa dell’APS “sedievolanti

Previous … Piccoli, artisti nel mondo di Colorandia.
Next Barrafranca. Iniziati i lavori di manutenzione e messa in sicurezza del Plesso di Scuola dell’infanzia San Giovannello