PIETRAPERZIA Tutto il PD si sospende

PIETRAPERZIA Tutto il PD si sospende

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA. Il Direttivo del PD di Pietraperzia ha approvato all’unanimità una delibera di autosospensione che sarà trasmessa a tutti i massimi vertici nazionali, regionali e provinciali del partito, nelle persone di Matteo Renzi, Fausto Raciti, Ernesto Carbone e Salvo Nicosia.
“Con molto rammarico – dichiara il segretario Antonio Di Gloria – il Direttivo ha constatato l’esito avventuriero degli ultimi 5 anni di gestione del partito a livello regionale, culminato con le scelte compiute alla vigilia della campagna elettorale, che hanno determinato la candidatura di Fabio Venezia senza alcuna consultazione e dopo un atteggiamento dello stesso, nella campagna elettorale delle regionali, da censurare e non da premiare”.
“Tali scelte – continua il segretario Antonio Di Gloria – incomprensibili sul piano generale, hanno determinato, in particolare nella formazione delle liste, un quadro di assoluta incertezza ed approssimazione; infatti non è stato inserito alcun elemento di novità ma solamente la corsa a soddisfare le personali ambizioni del candidato di turno senza un doveroso passaggio dagli organismi provinciali ai quali il commissariamento di due anni ha tolto i tradizionali spazi di confronto e discussione”.
“Sono venuti a mancare – conclude il segretario Antonio Di Gloria – i presupposti fondamentali di agibilità politica, rispetto ai quali intendiamo dare un segnale forte che ci auguriamo venga accolto anche da altri circoli consapevoli che chi ha determinato certe scelte il 5 marzo dovrà rendere conto dei risultati del partito e della coalizione. Tuttavia la misura è colma e pertanto il nostro Circolo delibera all’unanimità e fino alla conclusione della campagna elettorale: “L’auto sospensione dal Partito degli organismi dirigenti del Circolo locale e degli oltre 150 iscritti e nello specifico: Segretario, Segreteria, Esecutivo, e tutto il Direttivo; Sentito anche il responsabile dei Giovani Democratici, si autosospendono il responsabile stesso e tutti gli iscritti”.
“Infine si sospendono – sempre Antonio Di Gloria – tutti coloro che a vario titolo, in nome e per conto del partito, ricoprono cariche istituzionali nel comune di Pietraperzia Consiglieri Comunali e altri incarichi. Il tutto nell’attesa che abbiano luogo le elezioni del 4 marzo e il partito possa svolgere la campagna elettorale, fin quanto e fintanto che non sarà possibile indire i congressi provinciali e regionale e si possa finalmente aprire un dibattito serio e degno della nostra storia sul futuro del Partito in Provincia ed in Regione”.
“Le scelte più difficili – infine Antonio Di Gloria – meritano un tempo adeguato ed un approfondimento degno dell’importanza delle decisioni da prendere e, sicuramente lasciano dietro di se l’animo lacerato ma proprio per l’iter seguito determinano la consapevolezza di avere fatto la cosa giusta”.

You may also like

ENNA, SABATO SCORSO LA “GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE” FRATRES CEM. SANGUE, ENNA CAPOLUOGO VIRTUOSO

Enna, per un giorno, capitale della donazione di