Piazza Armerina. Suoni a 432Hz, parole e profumi al buio

Piazza Armerina. Suoni a 432Hz, parole e profumi al buio

Grande successo per l’evento organizzato nella città dei mosaici da Suite d’Autore

Cinquanta ospiti bendati nella galleria d’arte/lounge bar Suite d’Autore Point di via Garibaldi a Piazza Armerina hanno potuto riscoprire i propri sensi tramite i suoni del musicista Michele La Paglia e le letture dell’attrice e regista Gisella Calì, nell’evento al buio organizzato da Ettore Messina con il suo brand Suite d’Autore. All’art hotel di Piazza Armerina Suite d’Autore, ormai noto ben oltre i confini siciliani, si è affiancato nel 2017 lo spazio di Suite d’Autore Point, che è diventato un luogo nevralgico nel centro storico di Piazza Armerina e che dalla sua apertura ha già ospitato importanti eventi.  Michele La Paglia ha già collaborato con Suite d’Autore la scorsa estate nel progetto “Suoni e luci alla Villa Romana del Casale”, format di grande successo realizzato all’interno del celebre sito UNESCO, che ha attratto persone da ogni parte della Sicilia. L’artista ha utilizzato strumenti particolari come lo Zefiro e l’Hang Drum che facilitano il rilassamento e l’ascolto delle armonie, come un vero e proprio “massaggio sonoro”. Gisella Calì ha incantato il pubblico con interpretazioni cariche di pathos dei classici della poesia, da Baudelaire ad Alda Merini, dal V canto dell’Inferno di Dante a D’Annunzio. Durante l’evento, in cui i partecipanti sono rimasti al buio e in silenzio per circa 45 minuti, i suoni e le parole sono state affiancati dalla diffusione di aromi, richiamati dai testi delle poesie recitate. Private della vista, le persone hanno trovato spazio per gli altri sensi, creandosi percorsi sensoriali personali. Al termine dell’evento gli ospiti hanno partecipato a una degustazione didattica di eccellenze del territorio dell’entroterra siciliano, presentata dal dott. Gaetano Baiunco proprietario dell’azienda Mandolio. L’iniziativa, un altro grande successo per Suite d’Autore, sempre più hub culturale nella città dei mosaici e nell’entroterra siciliano, è stata possibile grazie ai partner Mandolio, Valsapori e profumerie InEstasy di Piazza Armerina.

Previous Pietraperzia. A una ditta di Caltanissetta il servizio mensa per le scuole cittadine.
Next Barrafranca, strade del centro pulite nel giorno festivo di Capodanno