Barrafranca. Il sindaco Fabio Accardi perde la maggioranza in consiglio comunale

Barrafranca. Il sindaco Fabio Accardi perde la maggioranza in consiglio comunale

- in Politica

Ora i consiglieri comunali che lo sostengono sono sette su una maggioranza originaria di dieci. L’assise cittadina è composta da 16 consiglieri comunali. A dichiararsi Indipendente, nell’ultima seduta di consiglio comunale, è stata Clorinda Perri. Lei, in aula ha letto un corposo documento. È indirizzato al sindaco Fabio Accardi, agli assessori comunali del Comune di Barrafranca. Altri destinatari sono il presidente e il vicepresidente del consiglio comunale Giovanni Di Dio e Katia Baglio. La lettera è indirizzata pure ai consiglieri comunali e al segretario generale del Comune di Barrafranca. Questo il documento integrale: “Dichiarazione di Indipendenza dal Gruppo Consiliare CondividiAmo”. “La sottoscritta Perri Clorinda, nella qualità di consigliere comunale di questo Comune, comunica alle Signorie Loro che, a seguito di una lunga e profonda riflessione dettata dagli ultimi avvenimenti politici, che si sono susseguiti, anche al fine di evitare banali strumentalizzazioni e/o confusioni tra l’elettorato, dichiara, con la presente, di non avere aderito a Forza Italia e di non avere mai partecipato a nessuna riunione del suddetto partito”. “Tale precisazione era d’obbligo – si legge ancora nel documento di Clorinda Perri – alla luce dei nuovi episodi politici locali che hanno visto il collega Giovanni Patti assumere il ruolo di Commissario di Forza Italia”. “Ritengo saggio – continua Clorinda Perri – pertanto prendere una pausa di riflessione assumendo la posizione di Indipendente in seno al consiglio comunale in attesa di avere un quadro politico locale più chiaro”. E aggiunge: “Dichiaro, inoltre, di assumere una posizione politica di Indipendenza e autonomia anche dalla maggioranza consiliare e da questa amministrazione poiché vi sono enormi divergenze nel modo di intendere la res publica”. “Credo – aggiunge Clorinda Perrri – che tutti dovremmo fare un sereno esame di coscienza, spogliarci dei pregiudizi, e dei personalismi e guardare alla soluzione dei problemi con spirito laico, aperto e costruttivo”. E conclude: “Continuerò a battermi per il bene della cittadinanza e a votare, secondo coscienza e non per partito preso, tutti quegli atti di vitale importanza per il nostro Ente che l’Amministrazione vorrà fornire al vaglio di questa Onorevole Assemblea”. Il primo ad uscire dalla maggiorana, nei mesi passati, era stato Salvatore Cumia. Qualche settimana fa Vanessa Alessi Batù, aveva abbandonato la stessa maggioranza e si era dichiarata Indipendente. GAETANO MILINO

You may also like

Comitato NoElettrosmog Barrafranca incontra l’On. Fabio Sebastiano Venezia.

Di seguito il C.S. Ieri il Comitato NoElettrosmog