Nozze di diamante per Salvatore Giunta e Giuseppina Bonfirraro

Nozze di diamante per Salvatore Giunta e Giuseppina Bonfirraro. Il 19 gennaio di sessant’anni fa i coniugi Salvatore e Giuseppina celebravano il loro matrimonio ed oggi gli arzilli coniugi festeggiano l’anniversario di 60 anni di vita coniugale ricordando il lieto evento. Salvatore Giunta ha 88 anni mentre Giuseppina Bonfirraro 81. Entrambi pensionati nella loro casa di via Grillo con figli, nipoti e pronipoti riempiono la loro quotidianità. Lui negli anni Sessanta partì per la Germania e lavorò per diversi anni prima di rientrare a Barrafranca dove si dedicò all’agricoltura, sua grande passione, mentre la moglie è stata “ fimmina di casa” dove si è presa cura dei suoi figli. Si sposarono nella chiesa Maria Santissima della Stella dove ad officiare il matrimonio fu il parroco di allora mons. Giovanni Faraci. Quattro i figli dei coniugi Giunta: Gaetano sposato con Lucia Avola, Liborio con Angela Aleo, Giuseppe con Graziella Nicoletti. Dopo tre maschi Salvatore e Giuseppina ebbero il dono di una femminuccia, Marianna la quale è convolata a nozze con Prospero Gugliara e con il quale hanno dato la gioia ai nonni di due nipotine Rossella e Jasmine; oltre a quest’ultime sono in tutto undici i nipoti con Salvatore I, Calogero e Giusy (figli di Gaetano e Lucia Avola); poi Salvatore II, Giuseppe e Valentina ( figli di Liborio e Angela Aleo); infine Salvatore III, Jessica e Martina (figlia di Giuseppe e Graziella Nicoletti). Tre i pronipoti Gaetano e Giada (figlia di Salvatore I e Maria Costa) e Paride Liborio (figlio di Giuseppe e Dalila Bonaffini). I due coniugi parteciperanno alla funzione religiosa di domenica prossima, il 22 gennaio e nella stessa chiesa Maria Santissima della Stella parteciperanno alla funzione religiosa in cui si scambieranno le promesse matrimoniali alla presenza del parroco Lino Giuliana.

Previous Incidenti per il ghiaccio lungo la SP 15 Barrafranca - Piazza Armerina
Next Il deputato nazionale dell'Udc Poli divide il gruppo consiliare dell'Udc a Barrafranca?