Un Suv e un furgone si agganciano nelle due fiancate. Il bilancio un ferito trasportato al Sant’Elia

Un Suv e un furgone si agganciano nelle due fiancate. Il bilancio un ferito trasportato al Sant’Elia

- in Barrafranca

BARRAFRANCA. Spettacolare incidente stradale ieri sera verso le 22,30. Bilancio un ferito e due automezzi distrutti. L’incidente si è verificato nella strada regionale 13 Barrafranca, Moli, Cipolla, in contrada “Fimmina Morta”, a poca distanza dall’ex discarica e a circa cinque chilometri da contrada Canale di Barrafranca. A quell’ora i due automezzi, un Volkswagen ed un Fiat Freemont, (Nelle foto il restringimento della strada e il burrone dove è stato soccorso il ferito) percorrevano la strada. Alla guida dell’auto era il belga R.A.N. Il furgone era invece guidato dal pietrino M.S. di 36 anni. Arrivati in contrada “Fimmina Morta”, il furgone e il “Freemont” – rispettivamente in entrata e in uscita da Barrafranca, si sono agganciati con le rispettive fiancate. Il violento urto ha proiettato l’auto fuori dalla carreggiata. La Freemont ha concluso la sua corsa impazzita nella scarpata sottostante, una zona abbastanza impervia, che costeggia la strada, a circa 25 metri dalla sede stradale. Si tratta di un terreno seminativo. Il furgone è invece rimasto sulla stessa strada. Ad avere la peggio è stato il conducente del Suv. Lui ha riportato diverse ferite ed è stato trasportato, con l‘ambulanza del 118, all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta e ricoverato in codice rosso. Sulle prime le sue ferite sembravano essere più gravi. In una seconda fase sono risultate meno gravi di quanto apparso in un primo memento. R.A.N. è stato tuttavia trattenuto all’ospedale nisseno per le medicazioni del caso e per essere messo sotto osservazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Pietraperzia al comando del maresciallo Giuseppe Geraci per i rilevi. Sul luogo dell’incidente sono arrivati pure i vigili del fuoco di Caltanissetta e l loro colleghi del distaccamento di Piazza Armerina. La Fiat “Freemont” è stata recuperata e rimessa sulla strada con una grossa autogru del vigili del fuoco. La strada, deformata in diversi punti e ostruita da vari cumuli di fango, nel punto in cui si è verificato l’incidente, è priva di guardrail. Le deformazioni della strada talvolta costringono i mezzi in transito a spostarsi dalla propria destra. I due automezzi sono stati sequestrati per gli accertamenti del caso e per stabilire la dinamica dell’incidente e le responsabilità.

You may also like

PIETRAPERZIA. Nasce l’associazione politica “Sud Chiama Nord Solo Pietraperzia.

In un comunicato si legge: Gentile cittadini Pietrini,