Ceramica degli ex detenuti

Ceramica degli ex detenuti

PIETRAPERZIA. Nel contesto del mercatino natalizio avviato di Chiara Stuppia e Barbara Sardo ha avuto spazio “La Bottega di Natale di 2016” che ha esposto ottima ceramica realizzata da ex detenuti con scopo filantropico. Ad organizzare un gruppo ecclesiale “Rinnovamento nello Spirito” che fu fondato da mons. Giuseppe Rabita ed ha sua sede operativa nella parrocchia Santa Maria. Responsabile e coordinatrice del gruppo è la signore Caterina Gulizia e vi sono un centinaio di aderenti.

La Mostra che sarà aperta fino a Natale è gestita dal volontariato dei soci ed è stata realizzata nell’ex bottega Giugno in Piazza Vittorio Emanuele. Nella realizzazione dei graziosi souvenir vi è anche ceramica di Caltagirone.
I laboratori attivi sono a “Russa dei Boschi” fondo in territorio di Caltagirone appartenuto ai fratelli Mario e Luigi Sturo e poi passato al seminario vescovile di Piazza Armerina ed dal vescovo Vincenzo Cirrincione affidato al Rinnovamento dello Spirito del presidente Salvatore Martinez che ha avviato un centro di inserimento sociale di ex detenuti. Inoltre dallo stesso ente vi è un centro di accoglienza ad Aidone di minorenni. La bottega della ceramica sarà attiva nel periodo natalizio.

“Ci stiamo movendo – afferma la responsabile Caterina Gulizia – con un impegno sociale verso le categorie economicamente in disagio ed in modo particolare vagliamo portare un sorriso a bambini privati dalla messaggio della gioia del Natale”.

Il Gruppo Rinnovamento nello Spirito è un impegno ecclesiale aperto a tutti. Gli incontri vendono tenuti nel salone della parrocchia Santa Maria a partire dalle 18,45.
Tra le tante iniziative natalizie anche un bel presepe di ceramica che sarà sorteggiato il dieci gennaio. In questo natale il gruppo è impegnato a portare un messaggio di serenità e di pace. Un Natale nella fratellanza.

Previous L'inps rigetta da domanda di pensione della moglie dell'operaio della Bonatti ucciso in Libia
Next CONCERTO DI NATALE “La scuola che unisce”- l'orchestra delle scuole VERGA e DON MILANI