Salvatore Pantorno della Running Barrafranca compie l’ennesima impresa al “Trail Sicilia – 27 km”

Salvatore Pantorno della Running Barrafranca compie l’ennesima impresa al “Trail Sicilia – 27 km”

salvatore-pantorno-3L’atleta Salvatore Pantorno non si smentisce e conclude la gara dei 27 chilometri tra i boschi sotto il monte Etna valevole come settima prova “Trail Sicilia”.
Tra i 200 partecipanti in gara l’atleta della Running Barrafranca, Salvatore Pantorno è arrivato 11° nella sua categoria SM 50 con partenza ed arrivo a Calatabiano, paese del catanese. Il Trail, ha differenza della corsa su strada, presenta notevoli difficoltà perché il percorso è su sentieri e terreni prevalentemente fangosi (lo si può vedere nell’immagine durante l’arrivo di Pantorno). “ Abbiamo affrontato un dislivello di 1300 metri – afferma Salvatore Pantorno – ma mi ero preparato al meglio con la convinzione di concludere la gara, nonostante il fango presente in tutto il percorso, ma alla fine c’è l’ho fatta”. Numerosi per i concorrenti sono state le cadute e scivoloni durante la gara a causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi.
Ma Pantorno negli anni precedenti ha anche partecipato a diverse maratone (percorso di 42 km e 195 m) tra cui la prima a Messina nel 2013 con un tempo di 3 ore e 30 minuti. Pantorno in tutto ha partecipato a 10 maratone di cui una quella dei 60 km a Capo D’Orlando nel 2015 con un ottimo secondo posto di categoria (tempo 6 h). Nel 2014 sono tre le maratone a cui ha partecipato il barrese: quella di Milano (3h 20 m), poi Torino (3 h e 19 m) e poi quella disputata in Germania a Dusseldorf in (3 h e 14 m). Nel 2015 invece ha disputato a Treviso la miglior maratona con un personale di 3 h 13 m. “ Quella di Calatabiano per me è stata una prova importante – conclude Pantorno – perché a breve voglio partecipare ad una gara entusiasmante nei Nebrodi”.
La prossima gara, infatti, in programma è il Trail dei Nebrodi, gara estrema di 65 km all’interno del parco protetto dei Nebrodi. La partenza e l’arrivo è a Cesarò il prossimo 4 dicembre.

Previous Festa in onore del Beato Giacomo Alberione, parrocchia Santa Famiglia di Nazareth
Next Giovanni Di Dio: "Mettere in atto quanto necessario per la riscossione dei tributi evasi"