Tra i 118 candidati al consiglio comunale a competere ci sono anche 10 ex consiglieri della passata legislatura

Tra i 118 candidati al consiglio comunale a competere ci sono anche 10 ex consiglieri della passata legislatura

Sono anche i 10 ex consiglieri della passata legislatura tra i 118 candidati che concorrono alla conquista dei 16 posti utili per il consiglio comunale. Tra le novità in assoluto in questa campagna elettorale è la presenza massiccia delle donne, anche perché lo prevede la legge: su 118 candidati al consiglio comunale il 53,4% sono i maschi (63 unità) mentre 46,6% sono le femmine, un numero che la legge permette di tutelare le quote rosa.
La legge sulle elezioni a quasi quattro anni di distanza è cambiata e da 20 consiglieri si riducono a 16 per cui la competizione elettorale diventa molto serrata e la soglia dei voti per essere eletto aumenta rispetto al passato dove venivano eletti quattro consiglieri in più.
Tra gli ex consiglieri tre sono presenti nella lista del “Partito Democratico”: Salvatore Bevilacqua, Salvatore Spataro e Giuseppe Vetriolo; due nella lista “Sicilia Futura” con Fabrizio Ferrigno e Angelo Siciliano e poi altri due nella lista “Udc” con Salvatore Cumia e Giovanni Patti. Questi sette consiglieri comunali assieme ad altri 36 candidati delle tre liste sostengono a sindaco Fabio Accardi. Solo un ex consigliere Giovanni Di Dio ha creato una lista civica “IdeaComune” e oltre ad essere candidato a sindaco concorre nell’unica omonima lista disponibile per il consiglio comunale. La lista del M5S (candidato a sindaco Salvatore Centonze) e quella del PSI ( candidato a sindaco Angelo Ferrigno). Nelle tre liste che appoggiano il candidato a sindaco vi sono altri due consiglieri: Giuseppe Ferrigno ne “Il Megafono” e poi Calogero Zuccalà in “Sicilia Democratica”. Sabato scorso il candidato a sindaco Di Dio ha aperto la campagna elettorale in un luogo pubblico, la villa comunale dedicata a Francesco Ferreri in attesa della presentazione ufficiale dei candidati al consiglio comunale (sono 13 di cui 6 maschi e 7 femmine) che verranno presentati venerdì prossimo. Intanto domenica scorsa in mattinata c’è stata l’ufficializzazione della lista del M5S (15 consiglieri di cui 8 maschi e 7 femmine) in piazza Regina Margherita con l’europarlamentare Ignazio Corrao, i senatori Nunzia Catalfo e Nicola Morra e poi il deputato all’Ars, Giancarlo Cancelleri, mentre nel pomeriggio nella sala della biblioteca comunale “Mons. Cravotta” sono stati ufficializzati i candidati delle tre liste ( Partito Democratico con 15 candidati consiglieri di cui 8 maschi e 7 femmine; Udc con 16 candidati di cui 8 maschi e 8 femmine; e infine Sicilia Futura con 13 candidati di cui 7 maschi e 5 femmine) che fanno riferimento al candidato a sindaco Fabio Accardi il quale ha presentato anche il suo programma. Lunedì scorso è stata la volta di Angelo Ferrigno il quale ha presentato i 47 candidati della coalizione: Il Megafono (sono 16 consiglieri di cui 10 maschi e 6 femmine); Sicilia Democratica (6 maschi e 9 femmine) e il Partito Socialista Italiano (sono 16 consiglieri di cui 10 maschi e 6 femmine). Presente per l’occasione durante la presentazione della coalizione di Ferrigno Giuseppe Caudo, componente dello staff del Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta. Ora si aspetta solo la presentazione dei 13 candidati al consiglio comunale i quali sostengono come sindaco Giovanni Di Dio.

Previous Martinez (RnS) sul discorso del Santo Padre Francesco: “Il “sapore” della vita sacerdotale discende dal primato della vita spirituale”
Next Arrestata una giovane donna per atti persecutori