Lavoratori dei cantieri di servizio in agitazione

Lavoratori dei cantieri di servizio in agitazione

Ieri davanti al comune una rappresentanza dei lavoratori dei cantieri di servizio (Ex Rmi) hanno manifestato il loro dissenso verso una Regione Siciliana che li ha abbandonati. Il perchè deriva dal fatto che è a rischio la loro continuità lavorativa dato che il prossimo 30 aprile il comune potrebbe sospendere i cantieri di servizio. “Non possiamo essere trattati come persone senza dignità – afferma uno dei rappresentanti, Giuseppe Rosa – dopo anni di lavoro. Che la Regione ci dia un segnale forte”. La stessa Regione aveva invitato i lavoratori dei cantieri di servizio a poter fare la richiesta di fuoriuscita (scaduta lo scorso 17 aprile) e qualcuno l’avrebbe già fatto ma le unità a Barrafranca sarebbero ancora oltre 100. I lavoratori mercoledì mattina saranno davanti il palazzo di città ed hanno chiesto un incontro con il commissario straordinario Parrinello.

Previous Real Suttano - Barrese, gara dei play off di Prima Categoria si gioca a porte chiuse
Next Calcio a 5. I "giovanissimi" della Barrese si ferma ad un passo della finale regionale