Libertas Consolini Enna si impone contro la Minotauro Taormina nella seconda fase di Prima Divisione

Libertas Consolini Enna si impone contro la Minotauro Taormina nella seconda fase di Prima Divisione

Come un uragano, la Libertas Consolini, schianta nella serata di ieri, Minotauro Taormina. Partita vinta con il punteggio di 93 a 46 per i padroni di casa, che avevano voglia di riscatto dopo lo sgambetto a Ragusa contro Olimpia Savio. Al momento gli ennesi secondi nel Girone Rosso della seconda fase del Campionato di Prima Divisione con 2 punti, dietro Olimpia Ragusa. Padroni di casa sempre in vantaggio dai primi secondi, con i parziali di gara 25-10,19-15,22-13,27-8, in una vittoria che da coraggio in vista del match di ritorno, in casa, contro Ragusa, sabato 9 aprile alle ore 20.
“Avevamo sete di vittoria – dice il Coach Milano – i ragazzi, dopo la sconfitta contro Olimpia Ragusa, volevano mettere il massimo in campo per cercare anche di dare un messaggio al pubblico di casa, sempre presente quest’anno e sempre pronto ad incitare i ragazzi. Il voler spingere fino all’ultimo è dettato dalla tanta voglia di sfogare la rabbia dopo la prima partita. Ma adesso dobbiamo continuare così. Questo è quello che voglio da loro, manifestare il nostro spirito e non adattarci al ritmo degli avversari”. In doppia cifra vanno i lunghi Di Stefano ed Esele che, hanno regalato spettacolo con le loro possenti schiacciate a canestro. In doppia cifra anche Di Falco e Menzo, quest’ultimo ha ripreso il pieno ritmo anche se, secondo il coach Francesco Milano, può ancora fare molto. Buono il lavoro dei play Sari e Puglisi nell’amministrazione del possesso di palla. Da sottolineare la prova dei due giovani Perricone e Baviera, rispettivamente classe ’98 e ’99, andati anche loro a referto ma soprattutto molto disinvolti e rapidi nei contropiedi. “I giovani sono il nostro punto di forza – spiega Milano – per me è una soddisfazione enorme vedere ragazzi cresciuti nella nostra associazione, adesso protagonisti di un campionato senior federale. Questo, naturalmente, è il nostro scopo. La crescita dei giovani è fondamentale, vogliamo spingere ogni bambino al massimo delle sue potenzialità con la speranza che possa esprimersi il più presto possibile in prima squadra o ,chissà, che possa calcare anche parquet più importanti”. A referto anche Tumino e Sciabbarrasi. Manciata di minuti anche per Cameli che, aggregatosi in ritardo in questa stagione, è entrato nei cuori di tutti i suoi compagni e di tutti i tifosi. Martedì la squadra riprenderà gli allenamenti, in vista della difficile partita di sabato in casa, al Palazzetto dello Sport, con inizio alle ore 20. “Servono gli attributi per poter rimontare una sconfitta di 21 punti. Oggi ci mordiamo i gomiti per l’andata, però se lo spirito è quello visto ieri possiamo farcela. Si dovrà compiere un’impresa ma nulla è impossibile in questo sport”- conclude Milano

REFERTO: Esele 19, DiStefano 18, Menzo 17, Baviera e Di Falco 10, Puglisi 9, Perricone 6, Tumino e Sciabbarrasi 2.

Previous Video/ I fedeli baciano il crocifisso nel giorno dell'Ottava del Venerdì Santo in segno di devozione
Next I "Pulcini" della Barrese vincono il torneo di calcio giovanile "Città di Riesi"